Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Treglio - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Treglio

Chieti
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Storia del comune di Treglio. Treglio è un comune che si trova, non lontano da Lanciano, sul colle del torrente Arno, tra la strada n.83 Frentana e la provinciale S. Vito-Lanciano, nei pressi del castello autostradale A14. Nel paese di Treglio c’è da visitare la Chiesa parrocchiale con un campanile a tre piani, a base quadrata e solida, a cui danno slancio le quattro lesene in mattoni tendenti verso l’alto. Di fronte, sull’altro lato della piazza centrale di Treglio, c’è il Palazzetto baronale, ex vescovile, del Settecento, dal bel portale con balconata frontale e sovrastante torretta a due piani. Fin dalle sue origini il borgo di Treglio è stato feudo del monastero di S. Giovanni in Venere di Fossacesia; viene infatti più volte elencato, nei secoli XII e XIII e XIV, trai beni ricadenti sotto il dominio di quell’abbazia benedettina. A metà Trecento il casale di Treglio fu saccheggiato e tolto ai monaci di S. Giovanni; nel sec. XV il paese figurava tra le terre tributarie della città di Lanciano che ne aveva, ancora a fine Settecento, la giurisdizione criminale, mentre per quella civile e religiosa di Treglio esso dipendeva direttamente dall’arcivescovo di Lanciano e Ortona che si fregiava del titolo di barone di Treglio.
 
Il comune attuale di Treglio consta di un centro storico dove si svolgono attività amministrative e religiose, e tre frazioni maggiori: due lungo la strada Frentana, contrada sacchetti e San Martino, la terza lungo la strada provinciale per San Vito, contrada Paglieroni, dove sono insediate diverse imprese artigianali e commerciali che, negli ultimi venti anni, hanno conferito un nuovo aspetto al territorio e hanno creato nuovi stimoli alla vita socio - economica della gente che viveva prevalentemente dei buoni prodotti della terra di Treglio. Vi sono anche aziende artigianali connesse con l’attività agricola della coltivazione degli olivi (la frangitura delle olive e la commercializzazione dell’olio extravergine di pregio non comune) e strutture alberghiere e di ristorazione di buona qualità a Treglio.


Città di Treglio

Le principali manifestazione popolari a Treglio sono quelle connesse con la venerazione dei santi e le sagre paesane. Da ricordare sono la feste religiose e civili in onore di San Giorgio, di Maria SS.ma Assunta e San Rocco; la rappresentazione scenica di alcuni episodi del Borgo Rurale di Treglio: rassegna e degustazione di vino novello, di castagne e prodotti tipici locali e tradizioni contadine. Ce ne sono, inoltre, nei mesi primaverili ed estivi, altre di carattere culturale legate alla pittura: l’Estemporanea di pittura di Treglio; “Treglio affrescata”, un laboratorio permanente di “pittura a fresco” con la partecipazione di molti allievi. Infine è degna di nota la presenza di un attivo “Centro Anziani di Treglio” che programma e realizza attività di varia cultura popolare, in particolare quella della musica abruzzese con un affermato coro folcloristico composto di elementi del territorio comunale.

Comune di Treglio
Largo Vescovile, 1
- 66050 Treglio (Ch)
Tel.: 0872-54132 – Fax: 0872-546052

Altitudine: 183 mt. s.l.m.
Estensione: 4,83 kmq.

Sito web: www.comune.treglio.chieti.it
PEC - Posta certificata: treglio@legalmail.it

Posta ordinaria: info@comune.treglio.chieti.it

La cittadina di Treglio è posta su un’altura che domina la valle del torrente Feltrino. Il Borgo di Treglio di origine medioevale, nel XIII sec. era sotto il dominio dell’abbazia di San Giovanni in Venere, con il nome di S. Maria in grotta Trinia, e in seguito fino al XVIII sec. la città di Lanciano vi mantenne il proprio dominio.

 

Accoglienza turistica a Treglio
 Alberghi a Treglio
 Residenze turistico alberghiera a Treglio
 Residence a Treglio
 Case per le vacanze a Treglio
 Appartamenti a Treglio
 Country House a Treglio
 Bed and breakfast a Treglio
 Alloggi agroturistici a Treglio
 Campeggi a Treglio
 Villaggi turistici a Treglio
 Ostelli della Gioventu' a Treglio
 Case per le ferie a Treglio
 Affittacamere a Treglio
 Aree sosta per camper a Treglio

Le vicende di questa comunità di Treglio sono strettamente legate al monastero di San Giovanni in Venere che ivi aveva una piccola “cella” o abitazione di monaci benedettini con annessa chiesa, a partire sicuramente dal 1176 fino alla metà del secolo XV. Ciò è quanto riferisce l’Antinori nelle sue Antichità della Regione Frentana. Entrambe le lapidi fanno riferimento alla costruzione ed ampliamento del palazzo nel periodo di reggenza dei primi due vescovi della diocesi ortense, Giandomenico Rebiba e Alessandro Roccabarile. Interessante è il riscontro del contenuto delle due iscrizioni che se ne può fare rispetto a quanto riportato dall’Antinori. Nella prima iscrizione originale si legge quanto segue: “Ioannes Rebiba Episcopus Ortonesis Hanc Domum Sibi, Et Successoribus Aedificat Anno Salutis Domini 1589”, mentre l’Antinori, che probabilmente desume la notizia da altra fonte, scrive: “Io Domenico Rebiba”. Nella seconda iscrizione, riportata dall’Antinori, sono più evidenti le omissioni dal testo originale anche nell’indicazione della data cronica: Alexander Buccabarilius [nobilas Placentinus-originale] Episcopus Ortonesis Et Camplensis [et Baro Trilii-originale] Hanc Domum Aedificat Anno 1612 [1617-originale].


Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Chieti

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu