I Comuni della Provincia di Teramo: Torricella Sicura - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Comuni della Provincia di Teramo: Torricella Sicura

Teramo

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
Da non perdere a Torricella Sicura la visita alla Parrocchiale di San Paolo, con interessante facciata in cotto ed una splendida tela del pittore polacco Sebastiano Majewski (sec. XVII). La Chiesa di San Bartolomeo, a Villa Popolo, presenta un bel soffitto ligneo a riquadri dipinti con svariati soggetti religiosi. Interessanti anche a Torricella Sicura le piccole frazioni nei dintorni di Torricella Sicura. A Magliano, nei pressi dell’antichissima Chiesa di San Lorenzo, si trova la cosiddetta Muraglia dei Saracini, secondo la leggenda costruita da uomini "giganteschi" poi sterminati nonostante la loro imponenza.
 

Città di Torricella Sicura

Torricella Sicura (Provincia di Teramo)
Distanza dal capoluogo di provincia (Km): 6
Abitanti: 2.683
Altitudine: 437 mt. s.l.m.
Frazioni: Abetemozzo, Borgonovo, Ioanella, Piano Grande, Poggio Rattieri, Poggio Valle, Santo Stefano.

Comune di Torricella Sicura
Piazza Mario Capuani
- 64010 Torricella Sicura (Te)
Tel.: 0861.554727 - Fax: 0861.554037
Sito web:
www.comune.torricellasicura.te.it
Posta certificata:  comune.torricellasicura@legalmail.it
Posta ordinaria: info@comune.torricellasicura.te.it

I.A.T.: Informazione Accoglienza Turistica
Telefono:   - Fax:

Storia:
Paese dalla incerta toponomastica (secondo alcuni “sicura” deriverebbe da “oscura”, per altri l’appellativo deriverebbe da uno stanziamento di Siculi, alla fine dell’anno mille), racchiude nelle sue frazioni antiche presenze italiche, romane e altomedievali, testimoniate da una serie di ritrovamenti, avvenuti a partire dal secolo diciannovesimo.
In epoca medioevale il feudo fece capo al Ducato di Spoleto; dal sec. XIV, con la fine della feudalità, il paese e il suo territorio furono assoggettati alla giurisdizione del Vescovo di Teramo.

Arte e cultura:
Stupende inquadrature dell' alta valle del Tordino si aprono dal paese, circondato da belle alture ove sono possibili varie gite escursionistiche, partendo direttamente da Torricella, che è una delle prime porte d’accesso al vicino Parco Nazionale e alle meraviglie del Gran Sasso e dei Monti della Laga.
La zona ha un forte interesse archeologico, e possiede innumerevoli reperti e resti, spesso con importanti iscrizioni; tra questi varie tombe romane (lapide con dedica alla sacerdotessa Numisia); un misterioso altare (dedica al "dio ignoto"); resti di una domus romana di età imperiale e di un edificio pubblico (in frazione di Galliano); tesoretto monetale romano (II-III sec. a.C., in frazione Borgonovo); tempio in un vicus romano di epoca repubblicana, e resti di numerose sepolture cristiane (in loc. Monte Fano); frammenti della squadrata Muraglia dei Saracini (periodo italico, in località Magliano, vicino all’antichissima Chiesa di San Lorenzo).
Inoltre, in località Ioanella: antichissima cava di pietra; ruderi del Monastero benedettino femminile di San Giovanni a Scorzone (bellissimo scenario paesistico); Chiesa di Santa Barbara e Chiesa di Santa Maria Assunta, (XII sec.; arredi e dipinti sec. XVII-XVIII).
E ancora da vedere: Chiesa di San Pietro di Azzano, insediamento benedettino farfense, (portale romanico); Parrocchiale di San Paolo, (una tela di Sebastiano Majewski, sec. XVII); Chiesa di San Bartolomeo di Villa Popolo (XII sec., magnifico soffitto ligneo a riquadri dipinti con soggetti religiosi).
È ancora vivo, anche se lontano dagli antichi splendori, l’artigianato del rame, della maiolica, del legno e della pietra, che costituiscono alcuni dei temi del Museo "Borgo Antico".

Illustri:

Musei:
Museo "Borgo Antico" - Esposizione dell'artigianato e delle arti contadine. (visita su prenotazione)
Info: tel.0861.554181 / 338.1790980 - mail:oggettidelpassato@tiscali.it.

Eventi:

Giugno: Borgo Antico - Mostra dell'artigianato per le vie di borgo Scarpone.
19-22 luglio Sagra del “minestrone e pecora alla callara torricellese”.

Note:
Il territorio del Comune di Torricella Sicura si trva nel Parco nazionale Gran Sasso-Monti della Laga.

 

 Alberghi a Torricella Sicura
 Residenze turistico alberghiera a Torricella Sicura
 Residence a Torricella Sicura
 Case per le vacanze a Torricella Sicura
 Appartamenti a Torricella Sicura
 Country House a Torricella Sicura
 Bed and breakfast a Torricella Sicura
 Alloggi agroturistici a Torricella Sicura
 Campeggi a Torricella Sicura
 Villaggi turistici a Torricella Sicura
 Ostelli della Gioventu' a Torricella Sicura
 Case per le ferie a Torricella Sicura
 Affittacamere a Torricella Sicura
 Aree sosta per camper a Torricella Sicura

 

Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Teramo

Nel paesino di Ioanella di Torricella Sicura, spiccano la Chiesa di Santa Barbara e quella di Santa Maria Assunta. Quest'ultima, nota già dal 1289, è ricchissima di opere d'arte del XVII e XVIII secolo, fra cui i dipinti del teramano Vincenzo Baldati. Di grande interesse storico-architettonico a Torricella Sicura, infine, la Chiesa di San Pietro di Azzano, un tempo insediamento benedettino, con un notevole portale romanico. Duante il periodo natalizio, a Torricella Sicura viene allestito il più grande presepe etnografico d'Abruzzo: un'inaspettata macchina del tempo che consente ai tanti turisti e visitatori di scoprire e rivivere le atmosfere, i mestieri e le antiche usanze delle "genti della Laga".
Una caratteristica dell’Abruzzo è la varietà morfologica del territorio che mette a confronto realtà solitamente distinte e difficilmente coniugabili, come mare e montagna, parchi nazionali, riserve naturali e centri storici, collegati con un’efficientissima rete stradale. Dalla foce del_Tronto a quella del Trigno 129 chilometri di costa, assolata e godibile dalla primavera all’autunno, fronteggiano i massicci più elevati dell’Appennino, tanto che non è raro poter scorgere dal litorale sabbioso e in piena vacanza marina le cime innevate del Gran Sasso e della Maiella. Del resto la storia antropologica e sociale della regione Abruzzo è tutta coniugata sul costante rapporto mare-montagna, vissuto dalla gente.
Torricella Sicura luogo ricco di storia e folklore, Torricella è anche la meta ideale per chi desidera assaporare i sapori e le genuinità della cucina teramana, grazie alle sagre enogastronomiche che si svolgono nei mesi estivi, da quella del minestrone alla torricellese, alla Sagra del Cingiale e del Tartufo e, per concludere, la Sagra del formaggio fritto di Torricella Sicura.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu