Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Torrevecchia Teatina - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Torrevecchia Teatina

Chieti
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Il Territorio di Torrevecchia Teatina. Il territorio del comune di Torrevecchia Teatina si Sviluppa sulla facia collinare teatina del medio Adriatico alla destra della Vallata del Pescara immediatamente a ridosso della fascia costiera. Un territorio di Torrevecchia Teatina esteso 14.6 Kmq alla sinistra del Fondo Valle del fiume Alento ed i suoi torrenti affluenti di Fosso Valle Paro e Fosso Fontechiaro. A confine con i territori comunali di Francavilla al Mare, Chieti, ripa Teatina e San Giovanni Teatino. A due passi dal mare e dai monti, a pochi chilometri dai centri più importanti della fascia medio adriatica. Il territorio di Torrevecchia Teatina prettamente collinare è solcato da numerosi piccoli corsi d'acqua fra i quali il Torrente Iozzo.
 
La Storia di Torrevecchia Teatina. Al 311 a.c. Diodoro Siculo fa risalire la conquista di parte dei Romani Pollitium parte dei Romani: Pollitum o Pollizio, Oppidum Italico di cui non se ne conosce l'esatta ubicazione, ma sicuramente appartenente al piccolo popolo dei Marruccini insediatisi nel territorio dell'Abruzzo Citeriore a ridosso della costa ed in prossimità della città di Teate. Torrevecchia Teatina subita la sconfitta il popolo di Pollitium fu esiliato nel territorio di Interamnia (Teramo) secondo copione romano, e scomparve per sempre dalle cronache storiche. Pollitum: Torrevecchia Teatina? Tutto da dimostrare. Le vicende storiche di Torrevecchia Teatina, le fonti, i ritrovamenti, le testimonianze, gli aspetti geografici militari, talune congetture potrebbero far pensare questo. Da ritrovamenti archeologici conservati presso la Sopraintendenza per i beni archeologici dell'Abruzzo, è stata abitata da genti italiche d'origine sannitica poi venute a contatto con la civiltà ellenistica e romana.


Città di Torrevecchia Teatina

Monumenti e luoghi d'interesse a di Torrevecchia Teatina. Chiesa di San Rocco a Torrevecchia Teatina. La chiesa di San Rocco è sita nel centro urbano del capoluogo. È stata costruita negli anni '60. Pianta di forma quadrangolare a navata unica con nartece interno e grande rosone ottagonale sul prospetto principale su piazza omonima. Le pareti laterali si sviluppano in linea spezzata con 10 finestroni verticali ricavati nei lati corti con vetrate decorate da passi biblici, per una illuminazione interna originale. Sulla sinistra della facciata si erge l'alto campanile, oramai simbolo della piccola comunità teatina. Dalle foto e dai testi del seguente sito: Chiesa della Madonna della Libera di Torrevecchia Teatina. La chiesa è sita nella località Torre ed è stata realizzata negli anni '60 dal popolo di Torre. Piccolo fabbricato realizzato in muratura portante e finiture classiche dell'epoca. Facciata sobria con portichetto d'ingresso (nartece esterno). Copertura a capanna classica. Chiesa di San Giuseppe a Torrevecchia Teatina. È sita in località Castelferrato. È stata costruita tra il XVII ed il XVIII secolo. È in stile pseudobarocco abruzzese. È a pianta basilicale con volta a botte. L'interno è ricco di decorazioni della tradizione artistica minore abruzzese.

Comune di Torrevecchia Teatina
Via Roma, 20
- 66010 Torrevecchia Teatina (Ch)
Tel.: 0871.360137 – Fax: 0871.361331

Altitudine: 220 mt. s.l.m.
Estensione: 14,60 kmq.

Sito web: www.comunetorrevecchiateatina.it

PEC - Posta certificata: info@pec.comunetorrevecchiateatina.it
Posta ordinaria: info@comunetorrevecchiateatina.it

Monumenti e luoghi d'interesse a di Torrevecchia Teatina. Chiesa di San Pasquale Baylon di Torrevecchia Teatina. È sita nella località Torremontanara. La costruzione di questa chiesa viene fatta risalire al XIX secolo dopo il ritrovamento, da parte di contadini locali nei pressi del fiume Alento, di un simulacro di San Pasquale Baylon. Palazzo Valignani a Torrevecchia Teatina. Nel 1505 i fratelli Valignani governarono sul feudo di Torrevecchia. Fu Federico Valignani marchese e signore di Cepagatti che volle la costruzione del palazzo nel 1743, come residenza estiva, contro il volere dei familiari per motivi legati a maligne ("maligni" o "malignani" una delle probabili origini del cognome Valignani) destinazioni pregresse (luogo degli appestati - vedi devozione per San Rocco). Palazzo a due piani con cortile interno, voluta dal Valignani su modello della villa d'Este in Tivoli.

La cittadina di Torrevecchia Teatina sorge su una dorsale collinare, tra i torrenti Iozzo e Vallepara, affluenti del fiume Alento. La storia di Torrevecchia è legata a quella della vicina Chieti e del passato conserva una torre medioevale sulla via che conduce alla frazione di Torremontanara. Torrevecchia entra nella storia ufficiale in alcuni documenti del XIV sec. chiamata Castri Turris e Turris Theatina. Al momento della fine della feudalità apparteneva alla famiglia Valignani di Chieti, che fece erigere nel 1743 un proprio palazzo in pieno centro sul modello del Palazzo di Villa d’Este a Tivoli. Si dice che il palazzo venne costruito a fianco o sulle rovine di un tempio italico, che nel ‘600 fu ristrutturato e destinato a lazzaretto per i malati terminali di peste di Torrevecchia Teatina.

 

Accoglienza turistica a Torrevecchia Teatina
 Alberghi a Torrevecchia Teatina
 Residenze turistico alberghiera a Torrevecchia Teatina
 Residence a Torrevecchia Teatina
 Case per le vacanze a Torrevecchia Teatina
 Appartamenti a Torrevecchia Teatina
 Country House a Torrevecchia Teatina
 Bed and breakfast a Torrevecchia Teatina
 Alloggi agroturistici a Torrevecchia Teatina
 Campeggi a Torrevecchia Teatina
 Villaggi turistici a Torrevecchia Teatina
 Ostelli della Gioventu' a Torrevecchia Teatina
 Case per le ferie a Torrevecchia Teatina
 Affittacamere a Torrevecchia Teatina
 Aree sosta per camper a Torrevecchia Teatina

Monumenti e luoghi d'interesse a di Torrevecchia Teatina. Cappella originaria costruita su un vecchio tempio italico e dedicato forse al Dio Esculapio per via di alcune statuette ritrovate proprio in loco ed in mostra al Museo La Civitella di Chieti. Cappella ampliata successivamente con la modifica dell'ingresso sulla piazza anch'essa dedicata a San Rocco di Torrevecchia Teatina. Frequentata dal popolo fino al 1960, quando subì danni in circostanze misteriose. Fu costruita una nuova chiesa parrocchiale proprio sul lato corto della piazza. Il palazzo Valignani di Torrevecchia Teatina, proprietà comunale, fino ad Aprile 2010 era sede della Fondazione G. D'Annunzio, ma all'epoca era destinato al pian terreno a deposito e magazzino per la conservazione del grano, dell'olio e delle altre provviste. Vi era la rimessa per le carrozze, l'abitazione dello stalliere e quella del gobbo. La sua presenza nei campi era di buon auspicio per i raccolti, mentre la sua vera funzione era di spionaggio e controllo da parte del signore.


Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Chieti

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu