Informazioni ed indirizzi utili dei Municipi della Provincia di Pescara: Sant'Eufemia a Maiella - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni ed indirizzi utili dei Municipi della Provincia di Pescara: Sant'Eufemia a Maiella

Pescara
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Sant'Eufemia a Maiella è un comune italiano di 312 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo. Sant'Eufemia a Maiella, posta sul versante occidentale del massiccio della Majella, all'interno dell'alta valle dell'Orta, è una località di notevole interesse naturalistico. Sant'Eufemia a Maiella fa parte della Comunità montana della Maiella e del Morrone. Il paese di Sant'Eufemia a Maiella è situato nel tipico ambiente appenninico che altimetricamente si sviluppa passando dalla macchia mediterranea fino a 750 m, passando al bosco misto 800 m, alla faggeta 1500 m, fino all'ambiente, detto lunare, dei pianori culminali della Majella.
Il territorio comunale di Sant'Eufemia a Maiella è completamente inserito nel Parco Nazionale della Majella, inoltre insiste la riserva naturale di Lama Bianca che esisteva prima della istituzione del Parco. Musei a Sant'Eufemia a Maiella. Giardino Botanico "Daniela Brescia", comune di Sant'Eufemia a Maiella. Museo etnografico "Diana e Tamara", fraz. Roccacaramanico, comune di Sant'Eufemia a Maiella. Museo naturalistico archeologico "P. Barrasso", centro di visita del Parco Nazionale della Majella e Centro di Ed. Ambientale della Regione Abruzzo, comune di Caramanico Terme. Area faunistica della lontra europea, comune di Caramanico Terme. Museo civico del castello di Salle, comune di Salle.

Città di Sant'Eufemia a Maiella

Comune di  Sant'Eufemia a Maiella
Piazza della Vittoria, 6
- 65020   Sant'Eufemia a Maiella  (Pe)
Tel.: 085.920116– Fax: 085.920951

Altitudine: 878 mt. s.l.m.
Estensione: 40,05 kmq.

Sito web:
www.santeufemia.gov.it
PEC-Posta certificata: info@pec.comune.santeufemiaamaiella.pe.it

Posta ordinaria: info@santeufemia.gov.it

Il paese di Sant'Eufemia a Maiella è situato in alta collina sul versante nord della Maiella.
Splendidamente incastonato nello scenario della selvaggia montagna della Maiella, il borgo di  Sant'Eufemia a Maiella , meta frequentata d'estate dal turismo montano, è stato in passato abitato da pastori e briganti.
Una curiosità su  Sant'Eufemia a Maiella : è nato qui colui che Gabriele D'Annunzio soprannominò "L'uomo di ferro", un energumeno in grado di piegare sbarre di ferro che due uomini nemmeno riuscivano a sollevare; emigrato in America, non si dimenticò mai di aiutare i propri connazionali disabitato in difficoltà.
Senz'altro da vedere a  Sant'Eufemia a Maiella  è la chiesa di S. Bartolomeo Apostolo, per il tabernacolo sei-settecentesco alto oltre 4.5 mt. e composto di tre piani rientranti a cupola con colonne, statuine e tempietti.
A sud-est del paese di  Sant'Eufemia a Maiella  si stende la Riserva naturale Lama Bianca.

 
 

Accoglienza turistica a Sant'Eufemia a Maiella
 Alberghi a Sant'Eufemia a Maiella
 Residenze turistico alberghiera a Sant'Eufemia a Maiella
 Residence a Sant'Eufemia a Maiella
 Case per le vacanze a Sant'Eufemia a Maiella
 Appartamenti a Sant'Eufemia a Maiella
 Country House a Sant'Eufemia a Maiella
 Bed and breakfast a Sant'Eufemia a Maiella
 Alloggi agroturistici a Sant'Eufemia a Maiella
 Campeggi a Sant'Eufemia a Maiella
 Villaggi turistici a Sant'Eufemia a Maiella
 Ostelli della Gioventu' a Sant'Eufemia a Maiella
 Case per le ferie a Sant'Eufemia a Maiella
 Affittacamere a Sant'Eufemia a Maiella
 Aree sosta per camper a Sant'Eufemia a Maiella

L'Abruzzo: un grande museo all'aperto. Un'altra delle caratteristiche peculiari dell'Abruzzo è il numero altissimo di antichi castelli che si vedono spuntare ovunque. Si può dire, anzi, che non vi sia paese, sommità dominante, passo o promontorio che non abbia la sua torre, il suo castello, il suo recinto fortificato. Le ragioni storiche sono semplici: un lunghissimo periodo di pericolo, interno ed esterno, che obbligò ogni comunità a provvedere alla propria difesa; ma ciò che più ci interessa è il risultato odierno, che rende l'Abruzzo il più grande e completo museo italiano all'aperto di architettura militare: vanta infatti almeno un esemplare, e di buon livello, per ogni tipo di fortificazione conosciuta. Un'altra particolarità unica è poi che la gran parte di essi conserva pressoché intatto anche il territorio circostante, il proprio contesto originario. Un esempio, per tutti, è lo straordinario castello duecentesco di Rocca Calascio: le forme essenziali, di perfetta simmetria, la coerenza dell'impianto architettonico, che tradisce non solo la sicurezza progettuale ma pure una consapevole volontà espressiva, ne fanno uno dei più belli e suggestivi castelli d'Europa. Posto a quasi 1500 metri di altitudine in posizione dominante sulla vallata sottostante, spazia su di un panorama montano mozzafiato, senza epoca, intatto. È difficile immaginare un castello più dominante di questo: il suo ambiente, al limite, coincide col più lontano orizzonte. La suggestione del luogo permette di cogliere appieno quella sensazione di "sospensione del tempo" che più di ogni altra caratterizza l'Abruzzo interno, affascinando il visitatore.


Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Pescara


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu