Informazioni ed indirizzi utili dei Municipi della Provincia di Pescara: Salle - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni ed indirizzi utili dei Municipi della Provincia di Pescara: Salle

Pescara
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Salle è un comune italiano di 321 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo. Salle fa parte del Parco nazionale della Majella e il suo territorio è attraversato dal fiume Orta. Il nucleo storico del paese di Salle, oggi chiamato Salle vecchia, è stato gravemente colpito dal terremoto del 1915, e completamente abbandonato. Presenta un piccolo castello con torri, adibito a museo civico. Il paese di Salle è stato interamente ricostruito più a valle durante il ventennio fascista. Con pianta razionalista, il paese di Salle si sviluppa intorno la piazza centrale, rettangolare, con agli estremi il comune e la chiesa.
Le spoglie del patrono del paese di Salle, il Beato Roberto da Salle, che viene festeggiato nel mese di luglio, sono conservate in un altare laterale della chiesa. Tradizionale è la sfilata dei palmenteri di Salle, comune a molti paesi limitrofi come Caramanico Terme: la cittadinanza di Salle porta doni al patrono, dai dolci ai prodotti tipici appesi a dei rami, fino a interi carri di legname; il ricavato della vendita va in offerta per i festeggiamenti. Il paese di Salle è rinomato per le manifatture di corde, sia per uso chirurgico sia per strumenti musicali. ‎Monumenti e luoghi d'interesse a Salle. Il Castello di Salle si trova nel comune di Salle, in provincia di Pescara, all'interno della Riserva regionale Valle dell'Orta ed è un monumento nazionale italiano.

Città di Salle

Comune di  Salle
Piazza B. Roberto, 1
- 65020 Salle (Pe)
Tel.:085.928138 – Fax: 085.928149

Altitudine: 450 mt. s.l.m.
Estensione: 21,61 kmq.

Sito web:
www.comune.salle.pe.it
PEC-Posta certificata: provincia.pescara@legalmail.it

Posta ordinaria: info@comune.salle.pe.it

Le origini del castello di Salle sono anteriori all'XI secolo e fu eretto come feudo dell'Abbazia di San Clemente a Casauria. La funzione principale del castello era difensiva e solo a partire dal XVI secolo, con il passaggio al Regno di Napoli, divenne residenza delle famiglie che si succedettero nella sua proprietà: Colonna, Gonzaga D'Aquino. Nel 1646 il castello di Salle divenne proprietà del barone Giacinto de Genua (Di Genova), di Vasto, che lo trasformò radicalmente per adattarlo a palazzo signorile. Intorno al palazzo di Salle sono visibili i ruderi del borgo di Salle Vecchia, distrutto dal terremoto del 1915. La struttura del castello ha una pianta irregolare ad L ed è coperto da un terrazzo con parapetto merlato dal quale si elevano tre torri.

Il paese di Salle è situato alle falde del Monte Marrone.
Sembra che proprio a Salle sorgessero un antichissimo oppidum e un luogo di culto riservato a divinità salutari delle acque e della vegetazione; e, del resto, è lo stesso immaginario popolare a evocare nell'area circostante dove in effetti sono state rinvenute tracce di una via italica e di una stipe votiva con bronzetti raffiguranti Ercole, leggende e storie legate al misterioso castello di Paterno, nonché memorie di passaggi segreti, di monaci santi e di briganti assassini.
Il paesaggio in cui il borgo di  Salle è immerso è davvero ricco di suggestioni ambientali, tanto da spingere la Regione Abruzzo a istituire la Riserva naturale della Valle dell'Orta.

 
 

Accoglienza turistica a Salle
 Alberghi a Salle
 Residenze turistico alberghiera a Salle
 Residence a Salle
 Case per le vacanze a Salle
 Appartamenti a Salle
 Country House a Salle
 Bed and breakfast a Salle
 Alloggi agroturistici a Salle
 Campeggi a Salle
 Villaggi turistici a Salle
 Ostelli della Gioventu' a Salle
 Case per le ferie a Salle
 Affittacamere a Salle
 Aree sosta per camper a Salle

Il piazzale interno della fabbricato di Salle ospita un giardino all'italiana e davanti all'ingresso principale si trova una fontana del 1500. Metà del braccio principale a nord-est è occupato dalla chiesa del Beato Roberto da Salle e dispone di due accessi. La facciata principale sul lato nord presenta tre ingressi sormontati da feritoie. Questa area ospita il Museo Medievale Borbonico, con un'esposizione di stoffe, armi, strumenti di tortura, dipinti, carte geografiche, paramenti sacri, oltre ad immagini sia antiche che moderne di Salle.


Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Pescara


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu