Pinacoteca Civica " Vincenzo Bindi " - Giuilianova alta - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pinacoteca Civica " Vincenzo Bindi " - Giuilianova alta

Giulianova > I Musei

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
L’ampia spiaggia a nord del porto, dotata di ogni tipo di struttura turistica. Giulianova - Una limpida distesa blu che incontra il cielo all’orizzonte, la natura dirompente della Regione Verde d’Europa alle spalle, il profumo intenso di fiori, e ancora palme, pini e oleandri a incorniciare un quadro di rara bellezza. Così si mostra agli occhi di un turista ammaliato il litorale giuliese, lungo e ben attrezzato, con un eccellente porto turistico.

A spasso tra i Musei e le Pinacoteche di Giulianova


Pinacoteca Civica "Vincenzo Bindi" (Corso Garibaldi)

Il patrimonio artistico della Pinacoteca Civica è distribuito in sei sale dell’appartamento all’ultimo piano del palazzo monumentale lasciato in eredità al Comune dallo storico giuliese Vincenzo Bindi, al quale l’istituzione è intitolata.
Altre opere sono provvisoriamente esposte in alcune stanze della Biblioteca Civica, sita al piano inferiore, che conserva pregiati testi inerenti la scuola artistica napoletana e la cultura abruzzese.
Il nucleo principale e caratterizzante della collezione è costituito da quadri (oli, acquerelli, lamp-black) della “Scuola di Posillipo”, movimento pittorico napoletano il cui massimo splendore si fa coincidere con il periodo che va dal 1820 al 1870 circa.
Di particolare significato nella collezione della Pinacoteca, la presenza di opere della famiglia Carelli: Raffaele (1795-1870) capostipite della dinastia, il figlio Consalvo (1818-1900) il più noto, e il figlio di costui Giuseppe (1858-1921).
Le origini della pittura napoletana di paesaggio sono documentate anche da opere e bozzetti preparatori del Seicento.
 
Vincenzo Bindi
Nacque a Giulianova il 21 gennaio 1852. Giurista e storico, fu professore di storia e geografia e poi preside della Scuola Normale Femminile di Capua. Ebbe vari incarichi culturali dal Ministero della Pubblica Istruzione in Francia e Germania, fu decorato da vari ordini cavallereschi e fu membro di società ed accademie italiane e straniere. Sposò una figlia di Consalvo Carelli, del quale raccolse gran parte delle opere.
Alla sua morte, avvenuta a Napoli il 2 maggio 1928, donò al Comune di Giulianova il suo antico palazzo insieme con il patrimonio artistico e bibliografico.

DIREZIONE PINACOTECA E MUSEI presso BIBLIOTECA - Corso Garibaldi, 14
Tel. e Fax 085/8021215 - E-mail: bib.civica.bindi@zerotime.it
da Lunedì a Venerdì 9.00-12.00 / 15.00-18.30
Sabato e Domenica chiuso • Apertura estiva anche 21.00-23.00 tutti i giorni (Periodo estivo)


Giulianova turistica.
Ammirevole e splendente città di mare, si estende lungo la fascia costiera per circa 5 km e ogni anno risorge tra il Tordino e il Salinello sempre più energica e scintillante per accogliere con ancora più onore e impegno i tantissimi turisti che visitano Giulianova e il suo territorio.
Venirci a trovare è davvero semplice. Giulianova è nel bel mezzo d’Italia, a Nord di un Abruzzo costiero dalle innumerevoli risorse turistiche e ambientali. Giulianova si raggiunge via Autostrada A 14 - uscita Giulianova, oppure in treno con la comoda stazione ferroviaria, o ancora in aereo atterrando nel moderno Aeroporto d’Abruzzo di Pescara, Giulianova è distante appena 50 chilometri.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu