Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Pietraferrazzana - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Pietraferrazzana

Chieti
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Pietraferrazzana è un comune italiano di 133 abitanti della provincia di Chieti in Abruzzo. Pietraferrazzana fa parte della Comunità montana Valsangro. Nel 1923 Pietraferrazzana perse temporaneamente la sede comunale divenendo frazione di Colledimezzo. Tornò autonomo nel 1963. Il paese di Pietraferrazzana è sito a ridosso della roccia da cui prende il nome. Il primo documento che cita Pietraferrazzana fa parte dal Catalogus Baronum (1150-1168) che cita i feudatari ed i loro vassalli durante il regno normanno di Guglielmo il Malo, documento che impone loro di fornire milizie per la difesa del suo regno in difesa di qualsiasi minaccia, piccola o grande che essa sia.
 
Poi, controllando i feudi della Contea di Simone di Sangro, si scopre che il signore assoggettato di Pietraferrazzana, un certo Filippo il Guasto pare, a Simone di Sangro era in possesso di Rosellum (l'attuale Rosello) e Petram Garanzanam (l'attuale Pietraferrazzana), ambedue facenti parte della zona detta "in Terra Burrellensis" (il feudo controllato dai Di Sangro di Borrello). Tutti e due i paesi, tra cui Pietraferrazzana, dovevano consegnare un miles cadauno, cioè un militare a cavallo seguito da dei servientes a piedi. In questo periodo, secondo l'Antinori, a Pietraferrazzana vi sono 24 famiglie che corrispondeva a 140-170 abitanti. Nel Secolo XV Petraguaranzana apparteneva ai Riccio, nel Cinquecento fu dominio di un’altra famiglia napoletana, i Caracciolo: da essi il borgo passò ai de Tino, ai Niccolò, sino a pervenire nel Settecento al casato Ariani.


Città di Pietraferrazzana

Comune di Pietraferrazzana
Via San Sebastiano
- 66040 Pietraferrazzana (Ch)
Tel.: 0872.944470– Fax: 0872.944470

Altitudine: 357 mt. s.l.m.
Estensione: 4,34 kmq.

Sito web: www.comune.pietraferrazzana.ch.it
PEC - Posta certificata: comune.pietraferrazzana@pec.it

Posta ordinaria: info@comune.pietraferrazzana.ch.it

La cittadina di Pietraferrazzana sorge sul versante destro del fiume Sangro, sulle pendici di un colle roccioso sovrastato dai ruderi di uno storico castello feudale. La notizia documentaria più antica sull’esistenza e sulla denominazione deriva dal Catalogus Baronum, redatto tra il 1150 e il 1168, che contiene l’elenco dei feudatari, in cui compare il feudo di Petram Garanzanam. Nel XV sec. Pietraferrazzana fu dominio dei Ricci, nel XVI dei Caracciolo, nel XVIII della famiglia Ariani.

 

Accoglienza turistica a Pietraferrazzana
 Alberghi a Pietraferrazzana
 Residenze turistico alberghiera a Pietraferrazzana
 Residence a Pietraferrazzana
 Case per le vacanze a Pietraferrazzana
 Appartamenti a Pietraferrazzana
 Country House a Pietraferrazzana
 Bed and breakfast a Pietraferrazzana
 Alloggi agroturistici a Pietraferrazzana
 Campeggi a Pietraferrazzana
 Villaggi turistici a Pietraferrazzana
 Ostelli della Gioventu' a Pietraferrazzana
 Case per le ferie a Pietraferrazzana
 Affittacamere a Pietraferrazzana
 Aree sosta per camper a Pietraferrazzana

Monumenti e luoghi d'interesse a Pietraferrazzana. La chiesa di Santa Vittoria a Pietraferrazzana, che pare risalga, in base al Chronicon farfense (cioè una sorta di catasto delle chiese assoggettate all'Abbazia di Farfa), a dopo la costruzione del Santuario di Santo Stefano di Tornareccio. La forma attuale (romanico-barocca) è dovuta al restauro degli anni cinquanta. All'interno vi è un quadro che ritrae la santa (olio su tela del 1992) con un drago. Nei pressi vi è un palazzo baronale. La roccia su cui è arroccato il paese di Pietraferrazzana. Trattasi di uno sperone di roccia grigiastra con gugliette, composta di arenaria, rocce calcaree, argille varie e uno strato superficiale di grafite su cui cresce sporadicamente qualche pianticella. Il Castello di Pietraferrazzana. Oggigiorno rimangono i ruderi del castello medievale.


Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Chieti

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu