Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Palombaro - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Palombaro

Chieti
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Palombaro è un piccolo comune della provincia di Chieti nella regione Abruzzo, situato ai piedi della Majella a 536 mt sul livello del mare, coordinate 42°7'29''N-14°13'49''E. E' Posto su un colle che ha una direzione parallela alla parte più orientale della "montagna magica" ed in una posizione che sembra effettivamente un posto di blocco per chi vuole ad essa avvicinarsi, Palombaro controlla dall'alto i corsi dell'Avello e del fiume Verde ed i percorsi tratturali ad essi connessi, vie di transito che nell´antichità dovettero essere molto più importanti, dal punto di vista militare ed economico, di quanto non lo siano al giorno d´oggi. Questa singolare posizione gli è valsa l´epiteto di "sentinella della Majella". La superficie di 17,85 chilometri quadrati, 65,2 abitanti per kmq (dati ISTAT 2010). La cittadina sorge a 536 metri sopra il livello del mare.
 
Cenni anagrafici di Palombaro: La popolazione di Palombaro è in costante decremento da quando, nel 1901, ha toccato il suo massimo storico (2517 abitanti); la diminuzione è stata appena sensibile fino alla seconda guerra mondiale (2327 abitanti nel 1936), più vertiginosa fino al 1971 (1322 abitanti), quindi più lenta e regolare in quest’ultimo periodo. Gli abitanti 1.111 sono distribuiti in 494 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,24 componenti, rappresentati da 541 maschi e 570 femmine. Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 222 e i 2.017 metri sul livello del mare, con un’escursione altimetrica complessiva quindi di 1.795 metri.


Città di Palombaro

Cenni occupazionali di Palombaro: Sul territorio del Comune di Palombaro insistono 6 attività industriali con un totale di 114 addetti (42,70% della forza lavoro occupata), 21 attività di servizio con 31 addetti (11,61% della forza lavoro occupata), altre 51 attività di servizio con 73 addetti (27,34% della forza lavoro occupata) e 9 attività amministrative con 49 addetti (18,35% della forza lavoro occupata). Complessivamente risultano occupati 267 individui, pari al 22,68% del numero complessivo di abitanti del Comune.

Comune di Palombaro
Viale G. Menna 1
- 66010 Palombaro (Ch)
Tel.: 0871.895131 – Fax: 0871.895519

Altitudine: 536 mt. s.l.m.
Estensione: 17,85 kmq.

Sito web: www.comune.palombaro.ch.it

PEC - Posta certificata: comunepalombaro@servercertificato.it
Posta ordinaria: info@comune.palombaro.ch.it

Il Comune di Palombaro si compone di 6 Frazioni. La frazione Cantagufo dista circa 1,36 Km dal centro, ha un'altitudine di 520 metri s.l.m. e una popolazione 210 abitanti. La frazione Confini, dista dal centro 1,70 km e ha un'altitudine di 483 metrio s.l.m. La frazione Limiti di Sopra,dista 1,18 Km dal comune, ha un'altitudine di 328 metri s.l.m. e una popolazione di 95 abitanti. La frazione Limiti di Sotto dista 1,44 Km dal centro e ha un'altitudine di circa 277 metri s.m.l. La frazione Vallone dista 1,05 km dal comune ed ha un'altitudine di 484 metri s.l.m.

La cittadina di Palombaro è posta alle falde della Majella su una dorsale collinare. Per alcuni la supposta origine del comune risale al periodo romano, ma le prime notizie storiche risalgono al XII sec. Nel XV sec. vi ebbero signoria i De Letto, successivamente i D’Ugno. Nel XVII sec. Palombaro fu feudo prima dei Borghese e poi dei Castiglione. Il nome del paese deriva probabilmente da "palumbarium", colombaio, che in dialetto diventa "palummane", ovvero palo in mano. Tale ipotesi è confermata a livello iconografico dallo stemma del paese in cui è rappresentato il braccio nudo di un uomo armato di clava. Resti di un teatro, di edifici e strade lastricate in località Piano Laroma, testimoniano l’esistenza di un insediamento romano. Il Castrum Laromae sorto nel Medioevo fu distrutto dagli Ungheri nel 1417. Fuori del paese di Palombaro è la suggestiva Grotta di S. Angelo, dal cui fondo emerge una chiesetta medioevale, segno del passaggio dal culto pagano della dea della fertilità Bona a quello cristiano di S. Angelo. Nel territorio comunale di Palombaro è compresa parte della Riserva Naturale Orientata "Feudo Ugni".

 

Accoglienza turistica a Palombaro
 Alberghi a Palombaro
 Residenze turistico alberghiera a Palombaro
 Residence a Palombaro
 Case per le vacanze a Palombaro
 Appartamenti a Palombaro
 Country House a Palombaro
 Bed and breakfast a Palombaro
 Alloggi agroturistici a Palombaro
 Campeggi a Palombaro
 Villaggi turistici a Palombaro
 Ostelli della Gioventu' a Palombaro
 Case per le ferie a Palombaro
 Affittacamere a Palombaro
 Aree sosta per camper a Palombaro

Infine la frazione Vignaverde dista dal centro 1,37 km ha un'altitudine di circa 514 metri s.l.m. Uno dei luoghi più belli di Palombaro è rappresentato dalla VALLE la natura si mostra in tutta la sua forza creatrice e nella sua bellezza. Tra le strette pareti che costeggiano l’erto pendio è custodita una parte notevole dell’enorme patrimonio di diversità vegetale per cui è famosa la Maiella. All’interno della valle si trova una quantità non ancora del tutto definita di piante rare e belle che costituiscono un tesoro di incommensurabile qualità per i cultori di botanica.


Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Chieti

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu