I Comuni della Provincia de L'Aquila: Ortucchio - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Comuni della Provincia de L'Aquila: Ortucchio

L'Aquila

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
Il territorio di Ortucchio fu abitato sin dalla lontana preistoria dai popoli che, provenendo dalla costa, avevano trovato riparo nelle grotte scavate dalle acque sui fianchi dei monti. Successivamente gli insediamenti si spostarono verso valle sulle rive del Lago del Fucino. Nel VII e VI secolo a.C. sulle sponde del Lago si stanziarono i Marsi. Successivamente iniziarono le ostilità tra gli stessi Marsi ed i romani. In seguito fu assoggettata a Ruggero da Celano e successivamente passò da Ferdinando d'Aragona ad Antonio Piccolomini.
L'avvento dei Piccolomini mutò sensibilmente l'aspetto de paese. La dominazione spagnola, il successivo avvento di briganti legati alle rivolte napoletane di Masaniello cui si aggiunse la peste del 1656 e le continue inondazioni del lago fucino recavano molti danni alla già precaria economia ortucchiese. Nel 1807 i cittadini fecero vanamente appello a Giuseppe Bonaparte affinchè provvedesse a spostare il centro abitato più a monte al riparo dalle inondazione con la promessa di chiamare il nuovo paese "giuseppopoli". Negli anni successvi Alessandro Torlonia riuscì a prosciugare il lago del fucino rimanendo però proprietario dei terreni emersi dalle acque contro il volere dei comuni interessati.

Città di Ortucchio

Comune di Ortucchio
Piazza Alfredo Zampa
- 67050 Ortucchio (Aq)
Tel.: 0863 839117 - Fax: 0863.830208

Altitudine: 680 mt. s.l.m.
Estensione: 35,62 kmq.

Sito web: www.comune.ortucchio.aq.it
PEC: sdcomunediortucchioaq@pec.it

Posta ordinaria: info@comune.ortucchio.aq.it

Ortucchio, tipico centro agricolo della Marsica, il comune vede la maestosa presenza del castello sorto nel Medioevo. Numerosi i rinvenimenti archeologici in questa zona di Ortucchio che fanno supporre la presenza dell’uomo sin dalla preistoria. Anticamente il paese di Ortucchio era chiamato Ortigia.

 
 

 Alberghi a Ortucchio
 Residenze turistico alberghiera a Ortucchio
 Residence a Ortucchio
 Case per le vacanze a Ortucchio
 Appartamenti a Ortucchio
 Country House a Ortucchio
 Bed and breakfast a Ortucchio
 Alloggi agroturistici a Ortucchio
 Campeggi a Ortucchio
 Villaggi turistici a Ortucchio
 Ostelli della Gioventu' a Ortucchio
 Case per le ferie a Ortucchio
 Affittacamere a Ortucchio
 Aree sosta per camper a Ortucchio

Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia de L'Aquila

Le speranze di riscatto dalla miseria e di un avvenire economicamente più sereno furono violentemente stroncate dal terribile terremoto che il 13 gennaio 1915 distrusse quasi completamente l'abitato (circa 2000 morti), danneggiò il castello di Ortucchio e apportò seri danni alla chiesa. Oggi Ortucchio è un paese in fase di sviluppo situato su una collina a circa 670 metri di altitudine, a sud est del bacino del Fucino. Il suo terreno è pianeggiante e fertile. Negli ultimi anni ad Ortucchio hanno preso consistenza l'industria e il terziario che hanno apportato notevoli miglioramenti alle condizioni economiche degli abitanti.
L’Abruzzo marittimo si aftaccia sull’Adriatico fra le foci del Tronto e del Trigno, in una fascia costiera so-stanzialmente compatta, solcata da fiumi che scendono dal rilievo appenninico e subappenninico ed affiancata dalla discontinua cornice di ridenti zone collinari. Le stazioni balneari più rinomate, dotate di ogni moderno contorto, sono: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto Lido, Giulianova Lido, Roselo degli Abruzzi, Pineto, Silvi Marina, Montesilvano, Pescara, Francavilla al Mare, Ortona, San Vito Chietino, Fossacesia e Vasto. I centri storici sparsi nelle quattro province abruzzesi sono più di 150. Di grande interesse turistico, sportivo e climatico i laghi di Campotosto, Barrea, Scanno, Villalago e Bomba. Una nota particolare merita il Parco Nazionale d’Abruzzo, compreso tra l’area del Fucino a Nord-Ovest e la catena delle Mainarde Sud-Est, delimitato a Est dai Monti Marsicani, a Sud e Sud-Ovest dallo spartiacque tra il Sangro e il Liri, con gli immensi e centenari boschi, gli ameni altipiani e le gole selvagge, ricchi di straordinaria varietà di flora e di fauna. Nel suo territorio, per una estensione di 400 Kmq a vincolo intero e 600 Kmq con speciali restrizioni, viene assicurata la tutela e il miglioramento del patrimonio arboreo e faunistico.
Da visitare ad Ortucchio il Castello “Piccolomini” (Costruzione a pianta trapezoidale con tre torrioni cilindrici angolari e fossato scavato lateralmente), la Chiesa di S.Orante (Chiesa di stile romanico del 1115), laghetto (unico resto dell’antico lago del Fucino), Telespazio (Centro Spaziale del Fucino, primo teleporto al mondo per usi civili), siti archeologici (Grotta Maritza, Grotta dei porci, grotta la Punta, villaggio S.Stefano). Ortucchio è legato alla storia di Sant'Orante: predicatore calabrese vissuto nel 1400 che giunse nella Marsica per combattere lo scisma.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu