I Comuni della Provincia de L'Aquila: Opi - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Comuni della Provincia de L'Aquila: Opi

L'Aquila

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 

Città di Opi

Comune di Opi
Via San Giovanni
- 67030 Opi (Aq)
Tel.: 0863 910606 - Fax: 0863 916078

Altitudine: 1.250 mt. s.l.m.
Estensione: 49,37 kmq.

Sito web: www.comune.opi.aq.it
PEC: comuneopi@pec.comune.opi.aq.it

Posta ordinaria: info@comune.opi.aq.it

Con una posizione dominante sull’alto Sangro, il paese di Opi gode di un panorama stupendo su una delle più belle zone del Parco. Il borgo medievale di Opi poggia su uno sperone roccioso e risalire il paese è una esperienza affascinante. Forse il nome Opi deriva da Ope, dea dell’abbondanza, figlia di Saturno. Su una collina davanti al paese di Opi è stata creata l’area faunistica del camoscio e nel paese vi è il centro visita dedicato a questo prezioso ungulato. Opi si distingue anche per la sua attività sportiva nella pratica dello sci di fondo praticato soprattutto sulla piana di Macchiarvana, a qualche chilometro dal paese.

 
 

 Alberghi a Opi
 Residenze turistico alberghiera a Opi
 Residence a Opi
 Case per le vacanze a Opi
 Appartamenti a Opi
 Country House a Opi
 Bed and breakfast a Opi
 Alloggi agroturistici a Opi
 Campeggi a Opi
 Villaggi turistici a Opi
 Ostelli della Gioventu' a Opi
 Case per le ferie a Opi
 Affittacamere a Opi
 Aree sosta per camper a Opi

Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia de L'Aquila

Opi è un comune italiano di 441 abitanti della provincia dell'Aquila in Abruzzo. Appartiene alla Comunità Montana Alto Sangro e Altopiano delle Cinque Miglia ed è situato nel Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Fa parte de i borghi più belli d'Italia. Essendo interamente situato in una zona demaniale, le abitazioni sono costruite su suolo di proprietà dello stato. Opi è raggiungibile dall'alta Marsica (uscita di Pescina dell'A25) e dal Basso Sangro attraverso la Strada statale 83 Marsicana che attraversa il Parco Nazionale d'Abruzzo da nord a sud-est toccando anche altri centri turistici come Pescasseroli, Villetta Barrea, Civitella Alfedena, Barrea e Alfedena.
L’Abruzzo marittimo si aftaccia sull’Adriatico fra le foci del Tronto e del Trigno, in una fascia costiera so-stanzialmente compatta, solcata da fiumi che scendono dal rilievo appenninico e subappenninico ed affiancata dalla discontinua cornice di ridenti zone collinari. Le stazioni balneari più rinomate, dotate di ogni moderno contorto, sono: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto Lido, Giulianova Lido, Roselo degli Abruzzi, Pineto, Silvi Marina, Montesilvano, Pescara, Francavilla al Mare, Ortona, San Vito Chietino, Fossacesia e Vasto. I centri storici sparsi nelle quattro province abruzzesi sono più di 150. Di grande interesse turistico, sportivo e climatico i laghi di Campotosto, Barrea, Scanno, Villalago e Bomba. Una nota particolare merita il Parco Nazionale d’Abruzzo, compreso tra l’area del Fucino a Nord-Ovest e la catena delle Mainarde Sud-Est, delimitato a Est dai Monti Marsicani, a Sud e Sud-Ovest dallo spartiacque tra il Sangro e il Liri, con gli immensi e centenari boschi, gli ameni altipiani e le gole selvagge, ricchi di straordinaria varietà di flora e di fauna. Nel suo territorio, per una estensione di 400 Kmq a vincolo intero e 600 Kmq con speciali restrizioni, viene assicurata la tutela e il miglioramento del patrimonio arboreo e faunistico.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu