I Comuni della Provincia di Teramo: Montefino - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Comuni della Provincia di Teramo: Montefino

Teramo

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
La prima testimonianza medievale del paese di Montefino è di età normanna, intorno al 1150, con la menzione di Castellum della contea di Penne, Montis Sicci, feudo di appena 65 abitanti, tenuto da Trasmondo di Colle Madii, per conto del Conte Roberto di Aprutio. Successivamente, nel 1454, Mons Siccus divenne feudo degli Acquaviva di Atri, feudatari che fecero restaurare le fortificazioni murarie di Montefino e curarono le quattro chiese, citati nei documenti dell’epoca. Nell’anno 1506, Montesecco compare fra i possedimenti del vescovado di Teramo.
 
Montefino, cosi chiamato con Regio Decreto, del 28 giugno 1863, conserva l’impianto delle fortificazioni medievali, a forma di castello, recinto, su una pendio. Il recinto murario del castello di Montefino venne ristrutturato nel sec XV, per opera degli Acquaviva. Nella parte alta di Montefino presenta la fortezza o castello di corte delle strutture relative ad una torre citata trecentesca a pianta quadrata, con scarpata alla base e spesse mura.

Città di Montefino

Montefino (Provincia di Teramo)
Distanza dal capoluogo di provincia  (Km): 38
Abitanti: 1.232
Altitudine: 352 mt. s.l.m.
Frazioni:  Villa Bozza
Comune di Montefino
Via Roma n°1
- 64030 Montefino (Te)
Tel.: 0861.990145 - Fax: 0861.990905
Sito web:
www.comune.montefino.te.gov.it
Posta certificata:  protocollo@pec.comune.montefino.te.it
Posta ordinaria: info@comune.montefino.te.it
I.A.T.: Informazione Accoglienza Turistica
Telefono:    - Fax:

Storia:
Di origine medievale, costruita nel territorio antico della colonia romana di Hatria, l’odierna Atri, ha assunto l’attuale toponimo nella seconda metà del 1800, sostituendolo a quello di Montesecco.

Arte e cultura:
Su un colle dominante la media valle del fiume Fino, conserva ancora il carattere di borgo fortificato; nella parte alta si trova il Castello di Corte, in basso, sviluppato su terrazze, si snoda il borgo medievale, comprendente il castello degli Acquaviva, con un torrione cilindrico.
Interessante è la chiesa di S. Giacomo, con portale del ‘500, reliquiari settecenteschi di scuola spagnola e una croce professionale.

Illustri:

Musei:

Eventi:

Venerdì santo, sacre rappresentazioni.
12 Maggio e 16 Luglio, festa della Madonna del Carmine.
Prima domenica di Settembre, festa della Madonna delle Grazie (a Villa Bozza).

 
 

 Alberghi a Montefino
 Residenze turistico alberghiera a Montefino
 Residence a Montefino
 Case per le vacanze a Montefino
 Appartamenti a Montefino
 Country House a Montefino
 Bed and breakfast a Montefino
 Alloggi agroturistici a Montefino
 Campeggi a Montefino
 Villaggi turistici a Montefino
 Ostelli della Gioventu' a Montefino
 Case per le ferie a Montefino
 Affittacamere a Montefino
 Aree sosta per camper a Montefino

 

Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Teramo

Una caratteristica dell’Abruzzo è la varietà morfologica del territorio che mette a confronto realtà solitamente distinte e difficilmente coniugabili, come mare e montagna, parchi nazionali, riserve naturali e centri storici, collegati con un’efficientissima rete stradale. Dalla foce del_Tronto a quella del Trigno 129 chilometri di costa, assolata e godibile dalla primavera all’autunno, fronteggiano i massicci più elevati dell’Appennino, tanto che non è raro poter scorgere dal litorale sabbioso e in piena vacanza marina le cime innevate del Gran Sasso e della Maiella. Del resto la storia antropologica e sociale della regione Abruzzo è tutta coniugata sul costante rapporto mare-montagna, vissuto dalla gente.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu