Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Montazzoli - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Montazzoli

Chieti
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Il paese attuale di Montazzoli, il cui primo insediamento nasce intorno ad una Torre con funzione di passo, sorta tra il nono e dodicesimo secolo (tesi avvalorata dal passaggio di una diramazione del tratturo tra Civita del Conte e la Masseria Baronessa), conserva ancora la struttura originaria di Montazzoli dovuta alla particolare topografia, che presenta due rilievi contrapposti sull´asse nord-sud: il Colle S.Carlo a sud ed il Colle Ripa nord con un piana tra di essi che ha naturalmente accolto e dato la spinta alle future espansioni dell´ insediamento. Il Colle Ripa di Montazzoli, che costituisce l´ultimo sperone di roccia verso la sottostante valle del Sinello, ospita ovviamente il nucleo storico nato intorno al Castello di Montazzoli che ebbe, come già detto, funzioni di postazione militare, di osservatorio e di passo: esso infatti sorge sul punto più alto del colle che, pur se inferiore altimetricamente al Colle S.Carlo, risulta essere più avanzato e scoperto quindi più idoneo a tali funzioni.
 
Il primo nucleo urbano di Montazzoli tutt´ora leggibile sul territorio è andato crescendo intorno al Castello ed era costituito dalle servitù e le fabbriche ad esso connesse, e si può ragionevolmente datare una vera e propria trasformazione da postazione con annessi fabbricati di servizio, ad altri a carattere esclusivamente residenziale non oltre il X-XI secolo. La crescita dell´insediamento urbano di Montazzoli procede ad anelli concentrici leggermente ovalizzati verso meridione, ed il passaggio dal nucleo primitivo ad un sistema organizzato come insediamento stabile potrebbe coincidere con la ristrutturazione territoriale Angioina, ossia intorno al 1270, solo dopo tale data infatti l´insediamento veniva definito "castrum". In questa fase il paese di Montazzoli riassorbe gli agglomerati sparsi, seppur di dimensioni incisive, di Baselice e Civita del Conte, spingendo l´abitato a est 2 e dando probabilmente origine alla struttura parrocchiale sottoposta al Castello, identificabile con la cappella del Purgatorio all´estremità nord del Colle Ripa, sulla cui area sorge oggi la Sala Poliuso.


Città di Montazzoli

Senz´altro nella fase l´agglomerato di Montazzoli non era cinto da mura autonome in quanto il Castello stesso assolveva a questa funzione, ma certamente un primo perimetro era quello che racchiudeva verso est l´abitato, dalla cappella del Purgatorio al sito della futura chiesa di S. Silvestro. Solo con la successiva fase insediativa l´agglomerato di Montazzoli si spinge sulla piana di separazione fra il Castello e Colle S.Carlo cioè intorno all´area mercatale extramurale che ancora oggi conserva questa funzione. Centro dell´antico insediamento di Montazzoli, si ritiene che possa aver avuto origine da una torre quadrangolare individuabile nella struttura regolare dislocata sul lato nord del cortile interno, e che impegnava la parte più alta ed esposta del Colle Ripa. In seguito l´impianto si è sviluppato chiudendosi intorno al cortile e assumendo una forma poligonale irregolare imposta senz´altro dalla topografia della rupe su cui poggia.

Comune di Montazzoli
Piazza Città dell´Aquila, 1
- 66030 Montazzoli (Ch)
Tel.: 0872.947126 – Fax: 0872.947131

Altitudine: 850 mt. s.l.m.
Estensione: 39,22 kmq.

Sito web: www.comune.montazzoli.ch.it
PEC - Posta certificata: montazzoli@raccomandata.eu

Posta ordinaria: comune.montazzoli@gmail.com

Una corte esterna, sul lato nord orientale, in direzione della ex cappella del Purgatorio di Montazzoli, raccoglieva mulino, frantoio e magazzini, fabbricati questi che, ove non difesi naturalmente dalla rupe, assumono struttura castellata. L´accesso al Castello di Montazzoli è consentito da due strade opposte ciascuna delle quali termina nella corte esterna: la più antica, oggi meno praticabile, è quella che permette l´accesso da nord passando tra quelle che erano fabbriche e magazzini ad esso connesso in cui è tutt´ora leggibile il vecchio borgo, e che senz´altro da quel versante collegava l´antico insediamento con la diramazione del tratturo verso valle; la seconda, purtroppo carrozzabile, è raggiungibile attraversando tutto il paese di Montazzoli da sud e permette, dalla piazza della parrocchiale, la vista del Castello in tutta la sua mole; da qui la strada (via Roma) costeggia tutto il lato est dell´edificio, passa sotto il ponte, fino agli inizi del ´900, levatoio, e raggiunge la piazzetta dove affacciano alcuni degli edifici del vecchio borgo e dove si giunge anche dall´altra strada.

La cittadina di Montazzoli è posta su un crinale tra i torrenti Altosa e Sinello. L’abitato è dominato dal castello posto su uno sperone roccioso. Il primo insediamento di Montazzoli va collocato tra i sec. IX e XII, sviluppatosi intorno a una torre primitiva, con funzione di passo; le prime notizie del castello, dimora dei vari feudatari, si rintracciano nel "Catalogus baronum". I documenti storici sull’abitato di Montazzoli risalgono al XV sec. quando era possedimento dei Di Sangro, poi nel 1675 Gizzi, feudatario di Montazzoli, cedette il feudo ai baroni Franceschelli, che ne conservano la proprietà fino al 1806, data di abolizione della feudalità. Nel 1817 e 1837 il colera e la fame decimarono la popolazione. Dal 1860 al 1863 subì il fenomeno del brigantaggio causato dal governo borbonico.

 

Accoglienza turistica a Montazzoli
 Alberghi a Montazzoli
 Residenze turistico alberghiera a Montazzoli
 Residence a Montazzoli
 Case per le vacanze a Montazzoli
 Appartamenti a Montazzoli
 Country House a Montazzoli
 Bed and breakfast a Montazzoli
 Alloggi agroturistici a Montazzoli
 Campeggi a Montazzoli
 Villaggi turistici a Montazzoli
 Ostelli della Gioventu' a Montazzoli
 Case per le ferie a Montazzoli
 Affittacamere a Montazzoli
 Aree sosta per camper a Montazzoli

Chiesetta Madonna del pastore di Montazzoli. È sita in località Lago Negro. Consta di quattro pilastri che sorreggono una tettoia a doppio spiovente alla cui sommità vi è un campanile a vela su cui è posta una piccola croce. Nella zona in fondo alla chiesa vi è una statua della Madonna posta entro una nicchia sita in un'edicoletta con tettoia a doppio spiovente. Chiesa di San Giovanni nella Frazione di Montazzoli. La facciata è a capanna. Il portale, incorniciato è sormontato da un piccolo timpano ed una finestra tondeggiante, la facciata termina con un timpano più grande. Ai lati della facciata si aprono due finestre con arco a tutto sesto. Delle altre finestre si aprono sui prospetti laterali. Il campanile è a pianta quadrangolare ed è terminante su cuspide. L'interno è ad un'unica navata. Alla sinistra dell'altare vi è la statua di San Giuseppe mentre sulla parete di fondo vi sono due dipinti, tra cui uno raffigurante la Madonna. Cappelletta di Sant'Antonio di Montazzoli. Trattasi di una cappelletta sprovvista di tetto e di pareti. Consta di un altare che è posto davanti ad un piccolo muretto con doppio spiovente sul quale vi è una croce in ferro con sopra la scritta INRI e un'asta di ferro messa di traverso, alla cui destra vi è un'edicoletta con tetto a spiovente al cui interno vi è la statuetta dipinta di Sant'Antonio da Padova che sorregge sulla mano sinistra il Bambino Gesù. Grotta della Madonna di Lourdes in piazza di Montazzoli. Trattasi di una piccola grotta artificiale in cui sono poste le piccole statue della Madonna di Lourdes e di Bernadette Soubirous. Statua di San Pio da Pietrelcina di Montazzoli. Trattasi di una statua sita in una nicchia posta entro un muraglione alla cui destra vi è una croce. Tutt'intorno vi è un giardino.


Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Chieti

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu