Le riserve naturali nazionali: Lago di Campotosto - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le riserve naturali nazionali: Lago di Campotosto

Abruzzo > Le Oasi in Abruzzo > Le Riserve nazionali
I sapori del Parco Nazionale della Majella. C’è poi la delicatissima sfogliatella di Lama dei Peligni, che ha una forma ovale e si squama in innumerevoli sfoglie che avvolgono la squisita farcitura, fatta con marmellata d'uva e di amarena, mosto cotto, noci e cacao. Altro dolce particolare sono le “sise delle monache”, dalla tipica e allusiva forma a tre ciuffi (che ricordano appunto dei seni) accostati a triangolo, dette anche “tre monti”, per i puritani che non apprezzano lo straordinario humour del primo nome. Tipico di Guardiagrele, il dolce è costituito da due alti strati di soffice Pan di Spagna farciti con crema pasticciera. Tra le altre specialità dolciarie vale la pena citare i caratteristici pasticci di Rapino, dolci da forno tradizionalmente serviti durante le cerimonie e le feste, dalla forma simile a una tartelletta e ripieni di un composto cremoso a base di latte, cioccolato fondente, limone e di un trito di mandorle tostate e cannella in polvere. Tra i liquori, è in assoluto la Centerbe di Tocco Casauria ad occupare un posto di primo piano per personalità e originalità. Prodotto dall’inconfondibile colore verde smeraldo e dall’alta gradazione alcolica (oltre 70°!), ha un intenso profumo di erbe che, raccolte nel circondario, arrivano ancora fresche in fabbrica dove vengono lasciate essiccare e mondate affinché restino solo le foglioline. La ricetta ha origini antichissime ed è ancora oggi gelosamente custodita dalla sola famiglia che produce questo particolare liquore.

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
Le riserve naturali nazionali
Regione della biodiversità, l’Abruzzo testimonia con la propria realtà e con le proprie scelte a favore dell’ambiente come sia possibile far coesistere uno straordinario patrimonio naturalistico con la presenza costante, dinamica, non distruttiva dell’uomo.
Tre Parchi Nazionali: Lo storico Parco Nazionale d’Abruzzo, quelli del Gran Sasso-Monti della Laga e della Majella istituiti di recente; un Parco regionale, il Sirente-Velino, oltre 30 riserve e oasi naturalistiche gestite direttamente sia dai Comuni o dal Corpo Forestale dello Stato che dalle Associazioni ambientaliste; tutto questo fa dell’Abruzzo la Regione dei Parchi, con circa il 30% del proprio territorio sottoposto a tutela.
 
Lago di Campotosto
Il Lago artificiale di Campotosto, realizzato per produrre energia elettrica, e’ il piu’ grande d'Abruzzo. L'omonima Riserva e’ localizzata tra il Gran Sasso ed i Monti della Laga ed interessa i comuni di Campotosto, Capitignano e L'Aquila. La ricca flora conferisce al paesaggio aspetti differenziati. Salici e Bistorta s'incontrano dove l'acqua ristagna mentre nelle zone piu’ fredde la faggeta ospita esemplari di Tasso.
L'ambiente e’ favorevole anche all'Acero di monte ed al Ciliegio. La fauna e’ costituita da specie stanziali come la Lepre, il Fagiano, la Starna e la Volpe.
L'ecosistema della riserva e’ favorevole alla sosta di molti uccelli migratori che arricchiscono ulteriormente l'avifauna che nidifica sulle rive del lago: il Germano reale, la Folaga, la Gallinella d'acqua e lo Svasso maggiore. Alla Lago di Campotosto si arriva attraverso la SS. 80, sia dall’interno partendo dall’Aquila e attraversando il Passo delle Capannelle, sia dalla costa risalendo il corso del Fiume Vomano. Una sosta per sfuggire alla calura estiva e’ il motivo piu’ frequente per una visita alla zona ma le attrattive sono molte. D’inverno, la superficie a volte completamente ghiacciata del lago offre uno spettacolo maestoso e inconsueto: i panorami verso il Gran Sasso, il Terminillo e la Laga sono sempre notevoli. Per l’escursionista il Lago e’ il punto di partenza per affascinanti itinerari sulle vicende montagne mentre la strada circumlacuale e’ ottima per interessanti passeggiate in bicicletta e offre d’inverno - nei due tratti non spazzati dalla neve - inconsueti percorsi di sci di fondo.
Articolo tratto dal sito: www.giulianovaweb.it
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu