La Chiesa di Santa Maria a Mare a Giulianova - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

La Chiesa di Santa Maria a Mare a Giulianova

Giulianova > Le Chiese

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
L’ampia spiaggia a nord del porto, dotata di ogni tipo di struttura turistica. Giulianova - Una limpida distesa blu che incontra il cielo all’orizzonte, la natura dirompente della Regione Verde d’Europa alle spalle, il profumo intenso di fiori, e ancora palme, pini e oleandri a incorniciare un quadro di rara bellezza. Così si mostra agli occhi di un turista ammaliato il litorale giuliese, lungo e ben attrezzato, con un eccellente porto turistico.

Le Chiese a Giulianova


Chiesa Santa Maria a Mare (via dell’Annunziata).
Chiesa di antichissima origine, forse anteriore al XII secolo, in stile romanico, con un bellissimo portale duecentesco, capitelli decorati a gigli e diciotto quadretti di ispirazione cristiana. E’ monumento nazionale.
Ubicazione della Chiesa. Localmente conosciuta come Chiesa dell'«Annunziata», appellativo che ha dato il nome alla parrocchia e al quartiere sud-orientale di Giulianova sviluppatosi attorno ad essa, la Chiesa di Santa Maria a Mare si trova nelle vicinanze dell'innesto della Nazionale per Teramo con la Strada Statale Adriatica, precisamente in via dell'Annunziata, a nord-est del cavalcavia della linea ferroviaria.
Storia, dimensioni e portale della Chiesa. Ritenuta «l'unico avanzo dell'antico Castrum Novum, facente parte del suburbio di San Flaviano soggetto al vescovado aprutino», è stata: costruita anteriormente al Mille, riedificata nel XII secolo, ampliata agli inizi del XIV secolo, ristretta di una navata sul finire del XIV secolo, modificata nei secoli successivi, danneggiata dai bombardamenti dell'ultima guerra, restaurata nella seconda metà del XX secolo.

Lunga circa 32 metri e larga 14, ha la facciata in mattoni orizzontali adorna di: di un piccolo campanile a vela con due campane sovrapposte; di 16 archetti pensili; di un elegante portale dell'inizio del XIV secolo attribuito a Raimondo Di Podio, l'autore dei portali della cattedrale di Atri e della chiesa di San Francesco di Città Sant'Angelo.
Elementi decorativi del portale della Chiesa. Tra gli elementi decorativi più caratterizzanti di questo portale troviamo: il timpano, chiuso da una liscia cornice che forma tre nodi rotondi agli angoli; i due leoni accovacciati sulle basamenti posti sopra i capitelli delle colonne esterne; l'architrave in marmo non è decorato; la lunetta, in cui risalta la scultura raffigurante la Madonna seduta che reclina il capo verso Gesù Bambino che tiene affettuosamente in braccio; l'archivolto "composto da quattro archi concentrici, tutti decorati con motivi floreali, foglie, animali e volti umani"; le 18 piastrelle quadrate di 26 centimetri di lato situate sotto l'arco principale e raffiguranti a rilievo i seguenti soggetti: 1. Un uomo che mostra i propri genitali – 2. Un guerriero a cavallo che calpesta un serpente – 3. Una testa scoperta – 4. Un busto col capo coperto da berretto lavorato – 5. Una stella – 6. Un uomo che alimenta un piccione – 7. Una rosa semplice – 8. Un uomo che cavalca un ippogrifo – 9. Un mezzo busto a capo scoperto – 10. Una donna partoriente e una piccola testa – 11. Un mezzo busto con capo coperto da elmo – 12. Un cavallo – 13. Una coppia di sposi aggredita nel letto nuziale – 14. Un ippogrifo senza cavaliere – 15. Una rosa doppia – 16. Una ghirlanda – 17. Due viaggiatori che si dissetano – 18. Un uomo curvo sotto il peso di un orcio.
Interno della Chiesa. L'interno della chiesa è diviso in due navate separate da arconi sostenuti da "slanciate colonne laterizie" sormontate da "schiacciati capitelli lapidei senza decorazioni". Dette colonne, sempre per quanto riguarda l'interno, rappresentano gli unici resti dell'edificio del XII secolo che, come già accennato, era costituito da tre navate terminanti in altrettanti absidi semicircolari.

di Donato Marcone


Giulianova turistica. Ammirevole e splendente città di mare, si estende lungo la fascia costiera per circa 5 km e ogni anno risorge tra il Tordino e il Salinello sempre più energica e scintillante per accogliere con ancora più onore e impegno i tantissimi turisti che visitano Giulianova e il suo territorio.
Venirci a trovare è davvero semplice. Giulianova è nel bel mezzo d’Italia, a Nord di un Abruzzo costiero dalle innumerevoli risorse turistiche e ambientali. Giulianova si raggiunge via Autostrada A 14 - uscita Giulianova, oppure in treno con la comoda stazione ferroviaria, o ancora in aereo atterrando nel moderno Aeroporto d’Abruzzo di Pescara, Giulianova è distante appena 50 chilometri.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu