La Cappella gentilizia della famiglia Dè Bartolomei a Giulianova - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

La Cappella gentilizia della famiglia Dè Bartolomei a Giulianova

Giulianova > Le Chiese

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
L’ampia spiaggia a nord del porto, dotata di ogni tipo di struttura turistica. Giulianova - Una limpida distesa blu che incontra il cielo all’orizzonte, la natura dirompente della Regione Verde d’Europa alle spalle, il profumo intenso di fiori, e ancora palme, pini e oleandri a incorniciare un quadro di rara bellezza. Così si mostra agli occhi di un turista ammaliato il litorale giuliese, lungo e ben attrezzato, con un eccellente porto turistico.

Le Chiese a Giulianova


La Cappella gentilizia della famiglia De' Bartolomei - Piazza della Libertà
Sul lato sud di Piazza della Libertà, a Giulianova Paese, sorge una elegante cappella gentilizia, eseguita su disegno del compianto architetto Lupi di Teramo. Dopo uno stretto vestibolo si accede nella piccola aula coperta da una cupola che termina con una bassa lanterna. Dietro l’altare sono ancora presenti alcuni gradini dell’antico accesso posteriore della cappella.
Questo monumento fu fatto edificare dall’ingegner Gaetano de’ Bartolomei per onorare la memoria dello zio Angelo Antonio Cosimo dé Bartolomei, archeologo, poeta, storico, economista. L’interno è impreziosito da tre bellissime opere in marmo, realizzate dal grande artista giuliese Raffaello Pagliaccetti: due a sinistra e a destra del vestibolo e una nella parete est dell’aula centrale. Quest’ultima, realizzata intorno al 1868, è una delle prime opere in marmo del Pagliaccetti, ed è ricca di superbi altorilievi. Tre di questi rappresentano i geni della storia, dell’archeologia e della poesia, che, con fiaccole spente in mano, mostrano tanta mestizia e tanto dolore. Sono presenti fiori simbolici, papaveri, spighe, lauro e mortelle. Il monumento è coronato da un mezzo busto del de’ Bartolomei, dal quale sembra traspaiano i sentimenti dell’illustre estinto, la forza del suo carattere, l’espressione dei suoi occhi e del suo volto. Sulla parete leggiamo:

ALLA CARA MEMORIA
Dl ANGELO ANTONIO COSIMO DE BARTOLOMEI
DELLE ISTORIE ED ANTICHITÀ PATRIE
DILIGENTE CULTORE
SCRITTORE E POETA GENTILE
NATO IL MDCCLXXXVII
MORTO IL XXVI NOV. MDCCCLXVII
IL NIPOTE GAETANO DE BARTOLOMEI
AFFETTUOSO, RICONOSCENTE P.


Come abbiamo accennato sopra, a sinistra del vestibolo troviamo il monumento dedicato alla memoria di Giovanni de’ Bartolomei, padre di Gaetano ed a destra quello dedicato a Luigi de’ Bartolomei, fratello minore di Gaetano, aiutante maggiore della guardia nazionale, giovane di grandi speranze, scomparso a soli 25 anni.
Nella lapide di Giovanni leggiamo la seguente dedica:

A TE GIOVANNI DE BARTOLOMEI
GENITORE VIRTUOSO E CARO
VISSUTO SEDICI LUSTRI FINO AL 1869
NOSTRO AMORE IN VITA
SOSPIRO E DESIDERIO OLTRE LA TOMBA
QUESTO MARMO
GAETANO, RACHELE, ELISA TUOI FIGLI
DEDICANO
ANNO MDCCCLXXXV

Nella lapide dedicata a Luigi, la cui immagine è ricordata da un altorilievo in marmo statuario di Carrara, leggiamo:

A LUIGI DE BARTOLOMEI
DA GIULIANOVA
AIUTANTE MAGGIORE DELLA MILIZIA NAZIONALE
DI FORTE ANIMO, D’INGEGNO FELICE
CHE PER AMORE DELLA PATRIA RISORTA
SI FE SEVERO A’ SUOI A SE STESSO
VEGLIÒ INDEFESSO A’ MILITARI UFFICI
DELLA TERRA NATALE CURA ED AMORE
A DÌ XX OTTOBRE 1864
GIOVANE QUILUSTRE MANCÒ DI VITA
GAETANO FRATELLO
POSE E DEDICÒ LAGRIMANDO
AL GERMANO INCOMPARABILE


 ▪  Tratto da Giulianova - Storia - Arte - Cultura - Economia Turismo di Pasquale Rasicci.



Giulianova turistica. Ammirevole e splendente città di mare, si estende lungo la fascia costiera per circa 5 km e ogni anno risorge tra il Tordino e il Salinello sempre più energica e scintillante per accogliere con ancora più onore e impegno i tantissimi turisti che visitano Giulianova e il suo territorio.
Venirci a trovare è davvero semplice. Giulianova è nel bel mezzo d’Italia, a Nord di un Abruzzo costiero dalle innumerevoli risorse turistiche e ambientali. Giulianova si raggiunge via Autostrada A 14 - uscita Giulianova, oppure in treno con la comoda stazione ferroviaria, o ancora in aereo atterrando nel moderno Aeroporto d’Abruzzo di Pescara, Giulianova è distante appena 50 chilometri.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu