Guida turistico-culturale di Giulianova. Personaggi storici di Giulianova: Plinio De Martiis - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Guida turistico-culturale di Giulianova. Personaggi storici di Giulianova: Plinio De Martiis

Giulianova > Guida turistica
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Evento a Giulianova: Festa di Maria Santissima dello Splendore. La Madonna era splendore nelle solennità dell’anno. A Pasqua, quando la chiesa rigurgitava di uomini che prendevano d’assalto i confessionili per soddisfare il precetto pasquale. Forse valeva di più lo sguardo alla Madonna e della Madonna, che tante confessioni fatte in fretta. Madonna dello Splendore quando al mese di novembre, alle cinque di mattina, si iniziava la corona dei morti con la messa, e la gente accorreva dal paese, dalla campagna, fin da Bologna per suffragare i morti e poi correre a raccogliere l’ulivo. Processione notturna della Madonna dello Splendore risalente agli anni ’50. La suggestione di questo mistico momento conquista chi guarda questa meravigliosa immagine.

Giulianova turistica. Ammirevole e splendente città di mare, si estende lungo la fascia costiera del Medio Adriatico per circa 5 km e ogni anno risorge tra il fiume Tordino e il Salinello sempre più energica e scintillante per accogliere con ancora più onore e impegno di tantissimi turisti che visitano Giulianova e il suo territorio.

Venirci a trovare è davvero semplice. Giulianova è nel bel mezzo d’Italia, a Nord di un Abruzzo costiero dalle innumerevoli risorse turistiche e ambientali. Giulianova si raggiunge via Autostrada A14 - uscita Giulianova, oppure in treno con la comoda stazione ferroviaria, o ancora in aereo atterrando nel moderno Aeroporto d’Abruzzo di Pescara, Giulianova è distante solo 50 chilometri.

 
Evento a Giulianova: Festa di Maria Santissima dello Splendore. Madonna dello Splendore nei giorni della festa, con la devozione del popolo. Ma questa era un’altra atmosfera: di organizzazioni, di corse di cavalli, di rumori di bande, di gelosie gerarchiche, che confondevano e intorbidavano la limpidezza della pietà e della spontaneità popolare. Ed anche quella era una manifestazione collettiva, festosa, gioiosa, rumorosa ma che aveva il suo fondamento stabile sulla pietà, la devozione, la fiducia, l’omaggio alla Madonna. Ma un altro aspetto, tutt’altro che secondario, ha la figura della Madonna dello Splendore: il servizio che le viene reso dalla famiglia religiosa dei cappuccini d’Abruzzo, che hanno costruita la chiesa, rinnovato, ampliato il convento e curano il servizio religioso che dal santuario si espande per tutta la zona. Ma soprattutto i cappuccini vollero stabilire ai piedi della Madonna il luogo di formazione dei loro chierici appena usciti dal noviziato: periodo giovanile critico di apertura al sapere, alla maturità di carattere, di affetti e di ideali: la maturità di una scelta religiosa consapevole e di rinunzia del mondo.

Personaggi Illustri diGiulianova: Plinio De Martiis

Plinio De Martiis nasce a Giulianova il 30 ottobre del 1920. Trasferitosi con la famiglia a Roma, dove sposa Maria Antonietta Pirandello, nipote del grande drammaturgo siciliano, svolge inizialmente l’attività di fotoreporter per importanti testate nazionali. Nel 1954 insieme con la moglie inaugura in via del Babuino, a Roma, la galleria d’arte “La Tartaruga”.
Luogo privilegiato dell’avanguardia più sostanziale e fucina di un deciso rinnovamento artistico, “La Tartaruga”, frequentata assiduamente anche dagli esponenti più significativi della letteratura, da Ungaretti a Tristan Tzara, da Moravia a Sandro Penna, oltre alle mostre dedicate a Turcato, a Mafai, Leoncillo e Scarpitta, a partire dal 1959 presenta per primo in Europa l’arte americana allestendo le mostre di Rauschenberg, De Kooning, Rothko, Kline, Twombly: grazie a De Martiis ed alle sue iniziative, Roma, in diretto ed esclusivo contatto con New York, giunge a configurarsi come un centro di prima grandezza, e di massima apertura, sulla scena internazionale. Nel giugno 1960 esordisce alla “Tartaruga” Kounellis, cui seguiranno, a partire dall’anno successivo, Schifano, Bignardi, Giosetta Fioroni e quindi l’eccezionale binomio Manzoni-Castellani, il primo con le sculture viventi e il secondo con le“superfici”. Nel 1962 la galleria, conservando il suo nome, si sposta da via del Babuino in piazza del Popolo, riprendendo con maggiore vigore la sua attività e caratterizzandosi ancor più come polo-calamite delle esperienze artistiche più interessanti del tempo.
Curatore, dal 1986 al 1993, dei quaderni d’arte de “La Tartaruga”, ed autore, nel corso degli anni, di una sorta di diario fotografico, nel 1993 esposto alla XLV Biennale di Venezia ed in gran parte ora acquisito dall’Istituto Italiano per la Grafica di Roma, De Martiis è stato insignito del premio alla carriera consegnatogli nel 2003 da Duccio Trombadori in occasione della 54ª edizione del Premio Michetti a Francavilla al Mare. Plinio De Martiis muore il 4 luglio 2004; le sue spoglie riposano nel cimitero di Vignoni Alto, minuscola frazione di San Quirico D’Orcia, in provincia di Siena.

Evento a Giulianova: Festa di Maria Santissima dello Splendore.  A questo lavoro di formazione religiosa e sacerdotale avrebbe dovuto presiedere oltre i maestri e i superiori religiosi, la Madonna dello Splendore con la sua presenza soprannaturale e materna, nel richiamo della pietà e dell’intimo lavoro della coscienza. Un’opera della Madonna, umanamente nascosta, ma soprannaturalmente efficace, perché quei giovani un giorno fossero stati pronti ed idonei ad irradiare dovunque la luce e la grazia del loro servizio sacerdotale. E il ricordo, la pietà, la tenerezza di Maria accompagna questi religiosi per tutte le piaghe del mondo, fin nelle terre lontane di missione. Info Santuario della Madonna dello Splendore: Per saperne di più: www.giulianovaweb.it Santuario della Madonna dello Splendore.

Giulianova turistica. Ammirevole e splendente città di mare, si estende lungo la fascia costiera per circa 5 km e ogni anno risorge tra il Tordino e il Salinello sempre più energica e scintillante per accogliere con ancora più onore e impegno i tantissimi turisti che visitano il territorio.
>>>>>>>>>>>>> Scrica la Guida turistico-culturale in PDF di Giulianova (Te)
>>>>>>>>>>>>> Per ulteriori informazioni visitare il sito: Giulianova sul Web

Guida turistica-culturale realizzata dall'Amministrazione Comunale di Giulianova (Te) Abruzzo - Italy.
Fotografia Giovanni Lattanzi - Testi: Sandro Galantini - Contributi di Gabriella Magazzeni, Laura Ripani, Francesco Tentarelli - Grafica ed impaginazione Andreas Waibl (Waibl & Di Luzio).

 
Torna ai contenuti | Torna al menu