ATTIVITA' ESTIVE IN PROVINCIA DI TERAMO - In estate nel teramano - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

ATTIVITA' ESTIVE IN PROVINCIA DI TERAMO - In estate nel teramano

Teramo > Speciale Teramo > Attività estive
 
 
 TURISMO MARE/MONTI IN PROVINCIA DI TERAMO
    
ATTIVITA' ESTIVE
IN ESTATE NEL TERAMANO

SUI MONTI NEL TERAMANO
Ambienti alpini che profumano di mare.
D’estate, finalmente disciolte le nevi e ritornata ai verdi smaglianti delle sue foreste di faggi e dei suoi immensi pascoli, la montagna abruzzese diventa irresistibile.



Il pieno rigoglio della natura conferisce all’intera regione lo splendore della maturità: i boschi e i prati verdissimi dei monti, gli sterminati altipiani costellati di mandrie e greggi al pascolo, la spaziosità dei paesaggi, che nulla hanno degli incombenti e scoscesi ambienti alpini, la freschezza frizzante dell’aria profumata di brezze marine (anche sui rilievi più alti dei suoi monti si sente sempre nettamente il profumo del mare, che è lì ben visibile, a pochi chilometri in linea d’aria), la miracolosa conservazione degli ambienti, cristallizzati in paesaggi senza tempo, rendono la montagna abruzzese un luogo speciale all’ombra del nobile e rude Gran Sasso.
 
ABRUZZO… LA PALESTRA IDEALE PER LE TUE POSSIONI
L’Abruzzo con i suoi 130 chilometri di coste, le più alte vette dell’Appennino a ridosso del mare, un sistema sterminato di altipiani intramontani, tre grandi Parchi Nazionali e un Parco Regionale oltre a più di trenta Riserve Naturali, si presta in modo ottimale agli amanti della vacanza attiva, nella quale sport e movimento divengono non solo il fine, ma il mezzo per assaporare fino in fondo le straordinarie risorse ambientali di questa regione. Ed in effetti dalla costa alle montagne c’è veramente l’imbarazzo della scelta perché i luoghi d’Abruzzo offrono molteplici opportunità per trascorrere il tempo libero immersi nella natura e nelle attività che più ci piacciono.



La particolarità quasi unica di questa regione è infatti proprio quella di racchiudere, in un territorio complessivamente non vasto, un sistema di ambienti estremamente eterogeneo, proponendosi di fatto come una sintesi e una antologia dell’intero paesaggio italiano: si passa infatti dagli ambienti marini e litoranei, tipicamente mediterranei (con pinete e boschi litoranei, dune e scogliere, spiagge vastissime e isolate calette) agli ambienti francamente alpini dei suoi monti (con le cime più alte dell’Appennino) attraverso una compatta fascia collinare ordinatamente solcata da aste vallive, ricca di un bel paesaggio agricolo e punteggiata di piccoli paesi, che sale rapidamente verso i monti. Il complesso sistema montuoso con tre grandi massicci, alte vette rocciose, vasti altopiani e crinali boscosi, si affaccia come uno straordinario balcone sull’Adriatico: anche sui rilievi più alti dei suoi monti si sente sempre nettamente il profumo del mare, che è lì ben visibile, a pochi chilometri in linea d’aria. Volendo, nella stessa giornata si può passeggiare in montagna al mattino, fare un tuffo in mare nel pomeriggio e cenare sotto le stelle in campagna la sera.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu