I monumenti a Giulianova - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I monumenti a Giulianova

Giulianova > Informazioni utili

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
L’ampia spiaggia a nord del porto, dotata di ogni tipo di struttura turistica. Giulianova - Una limpida distesa blu che incontra il cielo all’orizzonte, la natura dirompente della Regione Verde d’Europa alle spalle, il profumo intenso di fiori, e ancora palme, pini e oleandri a incorniciare un quadro di rara bellezza. Così si mostra agli occhi di un turista ammaliato il litorale giuliese, lungo e ben attrezzato, con un eccellente porto turistico.

I monumenti a Giulianova


Casa Maria Immacolata (Via Gramsci)
Immersa in un bellissimo parco, è un edificio costruito nel 1500 come Monastero dei Frati Cappuccini. La casa “Maria Immacolata” è un vasto edificio con giardino, sito in via Gramsci a Giulianova Paese. Il primo nucleo della costruzione risale al 1596. Dopo la dominazione francese, l’immobile divenne proprietà degli industriali COMI. Nel 1876 passò agli Acquaviva D’Aragona, quindi ai conti S. Giorgio e, nel 1932, alla famiglia Allisio. Oggi appartiene al vescovado aprutino
... Leggi tutto

Monumento a Vittorio Emanuele II (Piazza della Libertà)
Imponente opera in bronzo di Raffaello Pagliaccetti, in ricordo della visita del primo Re d’Italia nell’ottobre 1860, venne inaugurato il 26 agosto 1894. Nel penultimo decennio dell’ottocento,
Giulianova (o meglio Giulia) vedeva esteso il suo abitato fuori delle mura medievali ed in breve tempo erano sorti i fabbricati, tuttora esistenti ai due lati di Piazza della Libertà (allora Vittorio Emanuele II), rispettando un allineamento a Nord e a Sud della piazza. Nella parte meridionale vi era la cosiddetta “linea Marcozzi”, facoltosa famiglia teramana che possedeva un’ampia proprietà terriera, molto richiesta nell’attesa dell’urbanizzazione della zona... Leggi tutto

Monumento ai Caduti del Mare (Lungomare Zara)
Opera dello scultore giuliese Alfonso Tentarelli (Giulianova 1907 - 1992); nel 1983 fu posta nella piazza, al culmine del lungomare monumentale verso nord. In effetti l’impatto, almeno sotto il profilo emotivo, è gratificante ed arriva nel momento in cui si imbocca il lungomare dalla piazza meridionale. A destra il porto, come supporto non solo di attracco, ma soprattutto di lavoro marinaro, a sinistra la collina con l’
imponente cupolone che ci ricorda di conservare le ossa di San Flaviano, venuto dall’Oriente. Ed al centro? Sì, nella parte centrale, si staglia verso il cielo, come un simbolico messaggio marmoreo, il Monumento ai caduti del mare che Alfonso Tentarelli (Giulianova 1906-1992) scolpì nel 1976. Si tratta di una stele con alla base la disperata figura di un uomo ricurvo sul corpo esanime di un pescatore... Leggi tutto

Monumento a Gaetano Braga (Via Bindi)
Opera dello scultore locale contemporaneo Roberto Macellaro, inaugurato nel 1987 in memoria del violoncellista Gaetano Braga (Giulianova 1829 - Milano 1907). Gaetano Braga nacque a Giulianova il 9 giugno 1829. Compì i suoi studi nel Seminario di Teramo e poi si iscrisse al Conservatorio di S. Pietro a Maiella di Napoli. Qui ebbe come maestro Mercadante, il quale apprezzò le sue ottime qualità e lo incluse fra i suoi migliori allievi. Nel 1853 scrisse un’opera semiseria, Alina, che raccolse un grande successo di critica e di pubblico. Viaggiò molto e tenne concerti in molte parti del mondo sempre entusiasticamente applaudito dalle platee
... Leggi tutto

Busto di Raffaello Pagliaccetti (Piazza della Libertà)
Il busto fu realizzato dallo scultore Ulderico Ulizio (San Demetrio nei Vestini 1888 - Giulianova 1979), allievo prediletto di Raffaello Pagliaccetti. Ulderico Ulizio venne a Giulianova quando era ancor giovane insieme alla famiglia. Manifestò sin da piccolo temperamento artistico. Cominciò a frequentare lo studio dello scultore giuliese Raffaello Pagliaccetti, artista già noto, del quale divenne un grande ammiratore. In un secondo tempo si trasferì a Roma per frequentare l’Accademia d’Arte, nel cui ambiente all’apprendimento teorico unì un’intensa attività pratica. Lavorò con un professore ed alla morte di questi se ne tornò a Giulianova dove aprì uno studio nel centro storico della sua città di adozione. Lavorò in buona parte su richiesta, producendo busti e medaglioni, alcuni dei quali in marmo
... Leggi tutto



Giulianova turistica.
Ammirevole e splendente città di mare, si estende lungo la fascia costiera per circa 5 km e ogni anno risorge tra il Tordino e il Salinello sempre più energica e scintillante per accogliere con ancora più onore e impegno i tantissimi turisti che visitano Giulianova e il suo territorio.
Venirci a trovare è davvero semplice. Giulianova è nel bel mezzo d’Italia, a Nord di un Abruzzo costiero dalle innumerevoli risorse turistiche e ambientali. Giulianova si raggiunge via Autostrada A 14 - uscita Giulianova, oppure in treno con la comoda stazione ferroviaria, o ancora in aereo atterrando nel moderno Aeroporto d’Abruzzo di Pescara, Giulianova è distante appena 50 chilometri.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu