I mercati rionali settimanali nei Comuni della Provincia di Chieti - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I mercati rionali settimanali nei Comuni della Provincia di Chieti

Chieti

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
Mercato comunale al coperto di Francavilla al Mare: I mercati comunali al coperto di Francavilla al Mare sono il compromesso tra l’ambulante del mercato rionale e la bottega (sempre più rara) di fiducia. Molto lontani dai tempi e modi della grande distribuzione di Francavilla al Mare ma anche dall’imprevedibilità di certi mercati rionali questi luoghi regalano ancora la chiacchiera fine a se stessa e cibo e altra merce di qualità. Fra i molti commercianti di Francavilla al Mare presenti in questo grande spazio ve ne proponiamo alcuni che per varie ragioni ci sono sembrati validi. Non vi aspettate una gita “al risparmio”, tutt’altro. Il Mercato di Francavilla al Mare non è un luogo dove risparmiare. La zona della città di Francavilla al Mare e la qualità dei cibi tengono alto lo standard qualitativo ma anche qualche prezzo.
 

La Provincia di Chieti con una superficie di (Kmq) 2.507, è una delle quattro province dell'Abruzzo. Conta circa 335.000 abitanti, con capoluogo Chieti. Confina con la Provincia di Pescara a nord, con la Provincia dell’Aquila a ovest, con il Mare Adriatico a est. Inoltre, confina a sud con la Regione Molise. La Provincia di Chieti vanta un’incredibile varietà di risorse che vanno dalle riserve naturali ai santuari e ai centri storici, dalle aree archeologiche per la sua remota istituzione. Chieti è tra le città più antiche d’Italia, molto più antica della stessa Roma. Secondo Stradone, Chieti fu fondata da genti dell’Arcadia: la chiamarono “Tegate” in memoria di Tegea, capitale dell’Arcadia. “Tegate” si sarebbe poi trasformato in “Teate” o “Tiati” ed infine in Tieti che mutò in Chieti.

Mercati settimanali in Provincia di Chieti


Lunedi':

Dogliola, San Vito Chietino.


Martedi':

Carpineto Sinello, Casalanguida, Castel Frentano, Chieti, Furci, Gessopalena, Lama dei Peligni, Lentella, Monteodorisio, Palmoli, Sant’Eusanio del Sangro, Taranta Peligna.


Mercoledi':

Chieti, Fara Filiorum Petri, Francavilla al Mare, Fresangrandinaria, Lanciano, San Buono, Scerni, Torrebruna, Villa Santa Maria.


Giovedi':

Atessa, Bucchianico, Celenza sul Trigno, Fara S. Martino, Ortona, San Salvo.


Venerdi':

Casoli, Castiglione Messer Marino, Chieti, Cupello, Fossacesia, Guilmi, Liscia, Orsogna, Paglieta, Pizzoferrato, San Giovanni Lipiono, San Giovanni Teatino, San Vito Chietino, Tollo, Tufillo, Villalfonsina.


Sabato:

Lanciano, Miglianico, Palena, Quadri, Schiavi d’Abruzzo, Vasto, Villamagna.


Domenica:

Casalbordino, Casalincontrada, Guardiagrele, Pollutri, Roccaspinalveti, Torino di Sangro.


La Provincia di Chieti con una superficie di (Kmq) 2.507, è una delle quattro province dell'Abruzzo. Conta circa 335.000 abitanti, con capoluogo Chieti. Confina con la Provincia di Pescara a nord, con la Provincia dell’Aquila a ovest, con il Mare Adriatico a est. Inoltre, confina a sud con la Regione Molise. La Provincia di Chieti vanta un’incredibile varietà di risorse che vanno dalle riserve naturali ai santuari e ai centri storici, dalle aree archeologiche per la sua remota istituzione. Chieti è tra le città più antiche d’Italia, molto più antica della stessa Roma. Secondo Stradone, Chieti fu fondata da genti dell’Arcadia: la chiamarono “Tegate” in memoria di Tegea, capitale dell’Arcadia. “Tegate” si sarebbe poi trasformato in “Teate” o “Tiati” ed infine in Tieti che mutò in Chieti.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu