La Gastronomia abruzzese: I dolci dell'Abruzzo - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

La Gastronomia abruzzese: I dolci dell'Abruzzo

Abruzzo > Conoscere l'Abruzzo

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 

Tra i tipici dolci abruzzesi si ricordano: la pizza di Pasqua, focaccia lievitata che viene benedetta nelle chiese la notte di Pasqua; le ferratelle (L'Aquila), le neole (Chieti), o pizzelle (Pescara), dolci a cialda confezionati con ferro rettangolare arroventato sul fuoco; il Parrozzo, dolce tipico del pescarese che deve il suo nome alla prolifica fantasia del D'Annunzio; i confetti a Sulmona; i calgiunitti, cuscinetti di pasta fritta ripieni di marmellata, ceci, canditi, pinoli e noci tritate, fatti per la vigilia di Natale; la cicerchiata, palline di pasta fritta amalgamata con canditi e miele, consumata durante il periodo di carnevale insieme con le frappe.
Questi tipici piatti vengono accompagnati dall'apprezzato vino abruzzese: il rosso Montepulciano d'Abruzzo, il cerasuolo d'Abruzzo e il bianco lt Trebbiano d'Abruzzo.

I dolci tipici
Ferratelle (L'Aquila), lt Neole (Chieti), Pizzelle o Ferratelle (Pescara), dolci a cialda con uovo, farina, vino bianco, zucchero e semi di anice confezionati con ferro rettangolare o rotondo arroventato sul fuoco del focolare.
Nevole (Ortona, Chieti), cialde rotonde arrotolate a cono confezionate con un ferro rotondo. Tra gli ingredienti dell'impasto figura anche il mosto cotto come da antica tradizione italica e romana.
Bocconotti, cuscini di pasta sfoglia ripieni di cacao e canditi (specialita’ del Lancianese e di Palena (Ch).
Castagnaccio (prov. di Teramo e L'Aquila).
Cellucci, dolci tipici di marmellata della festa di S. Antonio Abate nel teramano.
Tarallucci, tipici della festa di S. Antonio Abate nel pescarese e nel chietino.
Crespelle, Crispelle o Treccioline, fritti di patate.
Frappe o Chiacchiere, fritti lievitati tipici nel periodo di Carnevale.
Parrozzo, dolce tipico di Pescara (Ditta "G. D'Amico").
Sise delle monache o I tre monti, tre piccole mammelle (sise) farcite di crema. Tipico dolce di Guardiagrele (Ch).
Torrone mandorlato (Ditta "Palmerio"), specialita’ di Guardiagrele (Ch).
Amaretti e paste mandorla, specialita’ di Guardiagrele.
Pizza dolce, sia normale pan di spagna che farcita per occasioni festive.
Torrone al cioccolato, specialita’ di L'Aquila (Ditta "Sorelle Nurzia").
Confetti, tipici di Sulmona (Ditte "M. Pelino" con annesso museo o "W. Di Carlo")

Dolci di Carnevale
"Cicerchiata", palline di pasta fritta amalgamate con canditi e miele. Consumato durante il periodo di Carnevale con le frappe.

Dolci di Pasqua
Dolci riproducenti forme propiziatrici di fertilita’ e prosperita’ decorati con uova (diffusione regionale).
Per le bambine: pupa (diffusione regionale), gallina (Civitella Alfedena-Aq).
Per i bambini: cavallo, galletto (Marsica), Castello (Val di Sangro, alto vastese, Teramo e provincia), agnello (Guardiagrele-Ch), Civitella Alfedena (Aq).
Per i fidanzati: cuore (Castiglione M. Marino, Orsogna, Guardiagrele, Lanciano e prov. di Chieti).
Altri tipi: tarallo (diffusione regionale), pizze di latte (Val di Sangro, alto vastese), pizze di ricotta (diffusione regionale), fiadone o Casciatielle (diffusione regionale), scarselle (Pescocostanzo-Aq), pizza di uova e salame (L'Aquila), pizza pepata (Pescasseroli-Aq).

I dolci natalizi
"Calgiunitte", cuscini di pasta fritta di marmellata, mandorle, pinoli e noci tritate oppure mostocotto ceci e canditi (Pescara e provincia, Chieti e provincia tranne zone montane).
"Capitone", pasta di mandorla a forma di serpente o capitone (zona del Parco Nazionale d'Abruzzo).
"Scarponi", specie di mostaccioli usati a Sulmona (Aq) a base di mostocotto come da antica tradizione italica.

L’artigianato in Abruzzo. In Abruzzo l'artigianato, rappresenta oggi una delle realtà produttive ed economiche della regione, soprattutto per la tradizione immutata con il passare del tempo. L’artigianato può essere considerato come un fenomeno integrato e radicato nella cultura abruzzese. L’artigianato abruzzese ha saputo mantenere vive le sue tradizioni nonostante i mutamenti sociali, culturali e politici che hanno caratterizzato questi ultimi anni. Molte sono oggi le botteghe e i negozi che offrono i prodotti dell’artigianato locale, che abili maestri hanno saputo realizzare lavorando i materiali poveri e caratteristici di questa terra. L'arte abruzzese si trova anche nelle piccole cose. Vasi dipinti con colori vivaci, cesti di vimini intrecciati a mano, arazzi dai delicati ricami, dalla lavorazione del rame e del ferro, dai gioielli alla pietra scolpita.
La cucina abruzzese. Una vacanza in Abruzzo consente non solo di scoprire un territorio in massima parte incontaminato, ma anche di apprezzare la bontà di una tradizione culinaria antica e forte, basata generalmente sulle risorse alimentari più tipiche delle varie zone, e oggi riproposta con amore in quasi tuffi i ristoranti della regione. Per quanto riguarda i primi piatti, oltre ai famosi maccheroni alla chitarra, degne di nota sono le scrippelle ‘mbusse — sottili crêpes spolverate di pecorino e cannella e ricoperte di brodo — ed il rinomato timballo, anch’esso a base di crêpes. Inimitabili infine le virtù, tipico piatto del teramano di origine antichissima, preparato utilizzando i resti delle provviste invernali di legumi e granaglie assieme alle primizie primaverili. Tra i tipici dolci abruzzesi si ricordano: la pizza di Pasqua, focaccia lievitata che viene benedetta nelle chiese la notte di Pasqua; le ferrotelle (o neole o pizzelle), dolci a cialda confezionati con un ferro rettangolare arroventato sul fuoco; i confetti di Sulmona; i calgiunitti, cuscinetti di pasta fritta ripieni di marmellata, ceci, canditi, pinoli e noci tritate, fatti per la vigilia di Natale; la cicerchiata, ciambella di palline di pasta fritta amalgamate con canditi e miele, consumata durante il periodo di carnevale insieme con le frappe. Gli eccellenti olii extravergine di oliva ed i vini DCC, il rosso Montepulciano d’Abruzzo ed il bianco Trebbiano d’Abruzzo, hanno ormai raggiunto qualità e riconoscimenti internazionali. Per fine pranzo trionfano i distillati e liquori di erbe (famosissimi il Centerbe, il Nocino, la Genziana). Poco nota ma ricercatissima la ratafia, liquore di amarene fermentate al sole. La quantità di cuochi e chef abruzzesi che lavora nel resto d’Italia e all’estero è un ulteriore segno dell’importanza della gastronomia nella regione che scende dall’Appennino all’Adriatico.
Il culto in Abruzzo. L’abruzzese è pellegrino da sempre e questa terra ha un’anima profondamente religiosa. Ignazio Silone l’ha definita “tra le regioni più cristiane d’Italia” il cui carattere si esprime “nell’umile accettazione della Croce, come elemento indissociabile della condizione umana”. La sua storia e la sua cultura antropologica poggiano sul rapporto con il Sacro e con la Natura, e sulla costante prassi, innanzitutto spirituale, di scandire il tempo e lo spazio con la santificazione dei giorni e dei luoghi. Lo scenario sublime di un territorio costituito, in gran parte, da solitarie e innevate montagne affacciate sul mare, da silenziose valli entro le quali corrono fiumi limpidissimi, rende adatto l’Abruzzo alla meditazione e alla preghiera. Da sempre patria di Santi e di Mistici, in questi ultimi anni, sovente è stata meta di Giovanni Paolo II che, a contatto con una Natura perfetta ed incontaminata, ha voluto esprimere una personale ed intima preghiera di grazie e di lode al Creatore. La predilezione del Sommo Pontefice per le montagne abruzzesi, che ha percorso, per grandi tratti, sugli sci o dove ha praticato ristoratrici passeggiate estive, manifesta non solo un desiderio di benessere fisico, ma anche il riconoscimento della dimensione ascetica propria di questa regione. I tanti Santuari, a volte collocati in stupefacenti cavità naturali e grotte che costellano il territorio, la radicata devozione per la Madonna, il cui culto è spesso associato alla presenza degli alberi e delle acque, la memoria dei Santi intrecciata sulla trama della storia civile, la splendida testimonianza dell’architettura monastica e dell’arte religiosa rendono l’Abruzzo una tappa privilegiata delle strade terrene della santità e del percorso umano verso Dio. Rispetto ai grandi cammini di pellegrinaggio che attraversarono l’Europa medioevale l’Abruzzo si pone, a prima vista, decentrato. Un solo percorso lo toccò significativamente: quello che, deviando dal tratto finale della Via Francigena, penetrava nella Marca spoletina e, continuando lungo la costa, raggiungeva gli imbarchi adriatici verso la Terra Santa.

Regione della biodiversità, l’Abruzzo testimonia con la propria realtà e con le proprie scelte a favore dell’ambiente come sia possibile far coesistere uno straordinario patrimonio naturalistico con la presenza costante, dinamica, non distruttiva dell’uomo.
Tre Parchi Nazionali: Lo storico Parco Nazionale d’Abruzzo, quelli del Gran Sasso-Monti della Laga e della Majella istituiti di recente; un Parco regionale, il Sirente-Velino, oltre 30 riserve e oasi naturalistiche gestite direttamente sia dai Comuni o dal Corpo Forestale dello Stato che dalle Associazioni ambientaliste; tutto questo fa dell’Abruzzo la Regione dei Parchi, con circa il 30% del proprio territorio sottoposto a tutela.

 
Terme e benessere in Abruzzo. Vacanze per curarsi, per conservare la salute, per ritrovare e mantenere quell'equilibrio tra il corpo e la mente che aiuta a restare giovani a lungo. Terra di grandi orizzonti verdi, di spazi di natura incontaminati e di spiagge adatte a un turismo tranquillo, l’Abruzzo offre interessanti possibilita' anche a chi preferisce soggiornare in collina. Molte tra le localita' ai piedi della montagna sorgono tra i 400 e i 900 metri, e possono quindi ospitare senza problemi chi avrebbe delle difficolta' a salire eccessivamente di quota. Per chi ha bisogno di cure termali, infine, l'Abruzzo offre l'attrezzatissima stazione di Caramanico Terme, ai piedi della natura selvaggia della Majella, e i centri di cura di Popoli e Raiano. Meritano una citazione anche le salutari acque minerali di Canistro.
Turismo in Abruzzo, tra natura e turismo rurale: Il turismo in Abruzzo offre i più vari e meravigliosi panorami, dalla catena alpina (la catena montuosa più importante d'Europa ) alle spiagge di corallo, dai parchi nazionali e dalle foreste incontaminate alle più belle isole del Mediterraneo. L’Abruzzo, nazione , con la sua biodiversità, con le sue regioni, presenta: montagne, colline, fiumi, laghi, coste e mari incontaminati. L’Abruzzo è un grande paese da godere con monumenti ed opere d’arti di indubbio valore, che accoglie visitatori da tutte le parti del mondo. Sito dedicato al turismo sulla Regione Abruzzo con informazioni turistiche sulla Abruzzo, dove passare il tempo libero in Abruzzo, con itinerari di enogastronomia nella Regione Abruzzo. Qui troverete l’elenco completo delle strutture ricettive nella Regione Abruzzo: alberghi in Abruzzo, Residence in Abruzzo, bed & breakfast in Abruzzo, campeggi in Abruzzo, Villaggi turistici in Abruzzo, case per le ferie in Abruzzo, Alloggi agroturistici in Abruzzo, In più, gli IAT - Informazione Accoglienza Turistica in Abruzzo, IAT in Abruzzo, Pro-loco in Abruzzo, Informazioni turistiche sulla Regione Abruzzo, Agenzie per il turismo in Abruzzo con informazioni, utili sulle guide di viaggio, e offerte hotel in Abruzzo. Informazioni sui servizi in Abruzzo, Informazioni di interesse generale sulla Regione Abruzzo, Informazioni turistiche sulla Regione Abruzzo, Meteo in Abruzzo, Proloco in Abruzzo. Tourism in Abruzzo, nature and rural tourism: Tourism in Abruzzo offers the most diverse and beautiful landscapes, from the Alps (the most important mountain range in Europe) to the coral beaches, national parks and pristine forests to the most beautiful Mediterranean islands. Abruzzo, nation, with its biodiversity, its regions, has mountains, hills, rivers, lakes, coasts and seas pristine. Abruzzo is a great country to enjoy with monuments and works of art of great value, which welcomes visitors from all over the world. Site dedicated to tourism on the region of Abruzzo Abruzzo tourist information about where to spend leisure time in Abruzzo, with food and wine tours in Abruzzo. Here you will find the complete list of accommodation in Abruzzo: Abruzzo Hotels, Apartments in Abruzzo, Bed & Breakfast in Abruzzo, Abruzzo campsites, holiday villages in Abruzzo, holiday homes in Abruzzo Accommodation Agro-tourism in Abruzzo Plus , the IAT - Tourist Information in Abruzzo Abruzzo IAT, Pro-loco in Abruzzo Tourist Information on Region Abruzzo Abruzzi tourism agencies with information on useful travel guides, and hotel deals in Abruzzo. Information about services in Abruzzo, information of general interest on the Abruzzo Region, Tourist Information on Region Abruzzo Weather in Abruzzo Abruzzo Proloco. Tourisme dans les Abruzzes, la nature et le tourisme rural: tourisme dans les Abruzzes offre les paysages les plus variés et magnifiques, des Alpes (la chaîne de montagnes la plus importante en Europe) sur les plages de corail, des parcs nationaux et forêts vierges les plus belles îles de la Méditerranée. Abruzzes, une nation, de sa biodiversité, ses régions, a des montagnes, collines, rivières, lacs, mers et côtes vierges. Abruzzes est un grand pays à déguster avec des monuments et des œuvres d'art d'une valeur inestimable, qui accueille les visiteurs de partout dans le monde. Site dédié au tourisme sur la région des informations touristiques Abruzzes Abruzzes pour savoir où passer son temps libre dans les Abruzzes, avec de la nourriture et des visites de vignobles dans les Abruzzes. Ici vous trouverez la liste complète des hébergements dans les Abruzzes: Hôtels Abruzzes, dans les Abruzzes Appartements, Bed & Breakfast dans les Abruzzes, campings Abruzzes, villages de vacances dans les Abruzzes, maisons de vacances dans les Abruzzes Hébergement Agro-tourisme dans les Abruzzes Plus , l'IAT - Office du Tourisme dans les Abruzzes Abruzzes IAT, Pro-loco dans les Abruzzes d'information touristique sur les agences de la région des Abruzzes Abruzzes tourisme des informations sur les Guides de Voyage utiles et des offres hôtel dans les Abruzzes. Information sur les services dans les Abruzzes, des informations d'intérêt général sur la région des Abruzzes, des informations touristiques sur la région des Abruzzes Météo dans les Abruzzes Abruzzes Proloco.

L’Abruzzo si trova all’incirca al centro della penisola italiana, ad una latitudine corrispondente a quella del medio e basso Lazio, con il quale confina ad occidente. A Nord i confini della Regione toccano le Marche, ad Est il mare Adriatico, a Sud e Sud-Est il Molise. Copre una superficie di 10.794 Kmq ripartita in quattro province: L’Aquila, Chieti, Pescara e Teramo, con una popolazione vicina al milione e trecentomila.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu