TURISMO NEI BORGHI E CITTA' D'ARTE - I Borghi collinari - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

TURISMO NEI BORGHI E CITTA' D'ARTE - I Borghi collinari

Teramo > Speciale Teramo > Borghi e Città d'Arte
 
 
 TURISMO MARE/MONTI IN PROVINCIA DI TERAMO
    
I BORGHI E LE CITTA' D'ARTE
I BORGHI COLLINARI NEL TERAMANO
 
I borghi collinari

Torano nuovo

La Val Vibrata
Uliveti e vigneti curati alla stregua di meravigliosi giardini, inconsueti percorsi a spasso tra borghi e paesini medievali dove immergersi nella cultura, nell’arte e nel folklore delle colline teramane.
Quello che proponiamo è un vero e proprio itinerario a cavallo tra mare e montagna dove, a farla da padrone, sono i colori ed i sapori caldi ed accoglienti delle nostre vallate, le immagini ed il fascino dei mille “tesori” artistici da visitare: pievi, abbazie, chiese romaniche, monumenti e musei dal notevole valore storico e culturale.

Corropoli

Partiamo dalla Vallata della Vibrata, ai confini con le Marche. Tra i tanti luoghi da visitare, segnaliamo i borghi di Torano Nuovo, “Città del gusto” e in estate patria di una delle sagre enogastronomiche più conosciute d’Abruzzo, Sant’Omero, con l’importante e suggestiva Chiesa di Santa Maria a Vico, tra le più antiche della nostra regione, Faraone, borgo medievale ormai disabitato dove si conservano resti delle mura difensive e della porta di accesso al paese fortificato, ed infine Corropoli e Controguerra, rinomati per l’ottimo Montepulciano DOC che qui si produce ma anche per alcune testimonianze artistico-religiose come la grande Badia di Santa Maria ad Majulanum, edificata a Corropoli dai benedettini cassinesi.
 
Castelbasso

La Val Fino e la Valle del Vomano
Dalla Vibrata ci spostiamo sul versante opposto della provincia, nelle vallate dei fiumi Fino e Vomano. Si attraversano i territori di Castellalto, dov’è d’obbligo una sosta a Castelbasso, borgo medievale che d’estate si anima con un elegante programma culturale di teatro, musica ed enogastronomia, Canzano, celebre per la gustosa ricetta del “tacchino alla canzanese” e Cermignano con la particolarissima torre triangolare di Montegualtieri. Da qui sono raggiungibili altri borghi medievali come Notaresco, Basciano, Bisenti, Arsita, Castilenti, Castiglione Messer Raimondo e Penna Sant’Andrea, oggi famoso per la riproposizione del “laccio d’amore”, antica danza propiziatoria dei matrimoni accompagnata dal suono del ‘ddu botte (sorta di fisarmonica a due bassi).

Arsita

Nella vallata del Vomano, infine, consigliamo un percorso storico-religioso alla scoperta di alcune tra le più pregevoli abbazie del romanico abruzzese: da Santa Maria di Propezzano (anteriore all’anno 1000), vicino Morro d’Oro, con resti di affreschi quattrocenteschi e, all’interno del convento, un bel chiostro quadrangolare (XVI secolo); a San Clemente al Vomano, dove si trova uno dei cibori più antichi d’Abruzzo, sino alla suggestiva Chiesa di Santa Maria di Ronzano, nei pressi di Castel Castagna. Un tempo parte di un complesso monastico benedettino, nel presbiterio custodisce dipinti del ‘400 illuminati dalla luce che entra dalla grande finestra circolare della facciata, attraversando per intero le tre navate della Chiesa.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu