Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Fara Filiorum Petri - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni ed indirizzi utili dei Comuni della Provincia di Chieti: Fara Filiorum Petri

Chieti
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Il centro antico di Fara Filiorum Petri. Sorge su un promontorio breccioso delimitato dal Foro e dagli affluenti Vesola S. Angelo e S.Martino, posto all'interno della Valle del Foro tra le colline di Casacanditella e i Colli faresi. Lo sviluppo urbanistico di Fara Filiorum Petri richiama una tipologia fusiforme. La posizione arroccata è una chiara conseguenza del carattere strategico-militare che il nucleo altomedievale (la "fara" primitiva), aveva nel territorio: il villaggio di Fara Filiorum Petri oltre ad essere protetto dalle ripide pendici dell'altura, era anche circondato dal Foro e dalla Vesola, le cui acque ed i letti erano più protettivi di qualsiasi fossato.
 
Il paesaggio agrario di Fara Filiorum Petri. Il territorio si estende nella zona di transizione tra le falde della Maiella ed la dorsale collinare preappenninico. Si compone quindi di una zona a carattere pedemontano ed una zona collinare argillosa; in quest'ultima è più diffusa la coltivazione degli olivi ed alberi fruttiferi. Vi è dell'acqua in abbondanza, ma appena anima una cartiera, ed una valchiera. Tra i suoi naturali non evvi qualche altra industria, o manifattura da menzionare. Questa terra di Fara Filiorum Petri è nomi- nata nel catalogo dè baroni, pubblicato dal dotto Borrelli, in cui si legge: Oderisius Abbas Sancti Clementis in Piscaria, que est in ComitatuManupelli tenet in Tete Faram (...). Quando, e perchè dato l'avessero l'aggiunto di Filiorum Petri, non saprei per ora assegnare ragione al mio leggitore.


Città di Fara Filiorum Petri

Le strade storiche di Fara Filiorum Petri. Le strade di terra battuta ancora presenti nel territorio di Fara Filiorum Petri sono memoria di precedenti sistemazioni agrarie (sec. XV-XVIII). Soprattutto via Madonna si caratterizza per i lunghi filari di querce. Il territorio comunale di Fara Filiorum Petri è anche attraversato dal Tratturo Centurelle-Montesecco. Nel 1446 si possedea da Francesco de Riccardis di Ortona. Dal Re Cattolico fu conceduta a Fabrizio Colonna. Nel 1623 Raimondo di Cardona la vendè a Gabriele Barone col patto di retrovendendo per ducati 3000. Fabrizio di Capua, ed Isabella Gallaranam conjugi asserirono di tenere per titolo di aggiudicazione per causa delle doti da essa isabella fatta a Michele Costa suo suocero, la terra di Fara filiorum Petri, Preturo, e Penna, col peso di retrovendendo ad Ascanio Colonna per ducati 7000, per li quali furono vendute da Fabrizio Colonna a Gio: Batista Spinelli conte di Cariati, per retrovenderle ad esso Ascanio".

Comune di Fara Filiorum Petri
Piazza Municipio, 3
- 66010 Fara Filiorum Petri (Ch)
Tel.: 0871.70112 – Fax: 0871.70133

Altitudine: 210 mt. s.l.m.
Estensione: 14,82 kmq.

Sito web: www.comunefarafiliorumpetri.it
PEC - Posta certificata: pec@pec.comuneffp.it

Posta ordinaria: info@comunefarafiliorumpetri.it

La cittadina di Fara Filiorum Petri è posta su un colle alla sinistra del fiume Foro. Il borgo di Fara Filiorum Petri è di origine longobarda e la testimonianza è data dal nome Fara (dal tedesco "fahren" viaggiare. Il nucleo abitato di Fara Filiorum Petri dovette essere uno dei primi fondati nel VII sec. quando i Longobardi occuparono la parte interna dell’Abruzzo, mentre i Bizantini erano sulla fascia costiera. Per la posizione di confine, probabilmente il centro di Fara Filiorum Petri aveva un’importanza militare, poi l’accampamento si trasformò in nucleo abitato da artigiani (tintori e mugnai principalmente) avvantaggiati dalla ricca presenza delle acque. Fondamentale è stata la presenza benedettina di S. Liberatore a Majella che tramite il convento di S. Eufemia, allo scorcio dell’anno mille, possedeva vasti terreni nella zona. Con i Normanni Fara appartenne al Conte di Manoppello e poi ci fu un’alternanza di feudatari fino al 1669 con il ritorno di Filippo Colonna rimanendo di questa famiglia fino all’eversione della feudalità.

 

Accoglienza turistica a Fara Filiorum Petri
 Alberghi a Fara Filiorum Petri
 Residenze turistico alberghiera a Fara Filiorum Petri
 Residence a Fara Filiorum Petri
 Case per le vacanze a Fara Filiorum Petri
 Appartamenti a Fara Filiorum Petri
 Country House a Fara Filiorum Petri
 Bed and breakfast a Fara Filiorum Petri
 Alloggi agroturistici a Fara Filiorum Petri
 Campeggi a Fara Filiorum Petri
 Villaggi turistici a Fara Filiorum Petri
 Ostelli della Gioventu' a Fara Filiorum Petri
 Case per le ferie a Fara Filiorum Petri
 Affittacamere a Fara Filiorum Petri
 Aree sosta per camper a Fara Filiorum Petri

Descrizioni di geografi e viaggiatori del passato di Fara Filiorum Petri. Nel 1804 Giustiniani scrive: "Fara Filiorum Petri terra in Abruzzo citeriore, sotto la giurisdizione dell'abate di Montecassino, distante da Chieti miglia 8 in circa. Fara Filiorum Petri vedesi edificata su di una collina in mezzo di una valle, ad oriente della quale corre il fiume Foro, che nasce circa un miglio distante dall'abitato di Fara Filiorum Petri, ad occidente corre altro picciolo fiume, che si unisce col primo, e tutti e due danno agli abitanti delle anguille, e dè barbi, e cavetole. In oggi è abitata da circa 1400 individui addetti all'agricoltura, ed alla pastorizia. Il territorio di Fara Filiorum Petri confinante con Casacanditella, Sammartino, Pretoro, Roccamontepiano e Bucchianico, dà del grano, frumentone, del vino, dell'olio, e degli ortaggi, e specialmente cipolle.


Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Chieti

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu