I Comuni della Provincia di Teramo: Cortino - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Comuni della Provincia di Teramo: Cortino

Teramo

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 

Città di Cortino

Cortino (Provincia di Teramo)
Distanza dal capoluogo di provincia  (Km): 24
Abitanti: 889
Altitudine: 982 mt. s.l.m.
Frazioni:
Comune di Cortino
Frazione Pagliaroli
- 64040 Cortino (Te)
Tel.: 0861.64112 - Fax: 0861.64331
Sito web: www.comune.cortino.te.it
Posta certificata:  protocollo@pec.comune.cortino.te.it
Posta ordinaria: info@comune.cortino.te.it
I.A.T.:
Informazione Accoglienza Turistica
Telefono:    - Fax:

Storia:
Sorto su un abitato antico, risalente al periodo romano, attestato dai numerosi rinvenimenti nel territorio. Il toponimo compare per la prima volta nel 1029. Il paese dagli inizi del XVI alla metà del XVIII secolo fece parte dello Stato di Roseto, feudo della famiglia degli Acquaviva. Acquisì autonomia comunale nel 1816.

Arte e cultura:
Posto nel territorio del Parco Nazionale Gran Sasso-Monti della Laga, il paese conserva notevoli testimonianze dei secoli passati. Pochi sono infatti gli edifici successivi al secolo scorso. Numerosi gli elementi lapidei rimessi in opera. Da vedere la Chiesa di S. Maria Assunta.

Illustri:

Musei:

Eventi:

Fine luglio Sagra della pecora al caldaio.
12-15 agosto festa di S. Maria Assunta.

 
 

 Alberghi a Cortino
 Residenze turistico alberghiera a Cortino
 Residence a Cortino
 Case per le vacanze a Cortino
 Appartamenti a Cortino
 Country House a Cortino
 Bed and breakfast a Cortino
 Alloggi agroturistici a Cortino
 Campeggi a Cortino
 Villaggi turistici a Cortino
 Ostelli della Gioventu' a Cortino
 Case per le ferie a Cortino
 Affittacamere a Cortino
 Aree sosta per camper a Cortino

 

Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Teramo

Una caratteristica dell’Abruzzo è la varietà morfologica del territorio che mette a confronto realtà solitamente distinte e difficilmente coniugabili, come mare e montagna, parchi nazionali, riserve naturali e centri storici, collegati con un’efficientissima rete stradale. Dalla foce del_Tronto a quella del Trigno 129 chilometri di costa, assolata e godibile dalla primavera all’autunno, fronteggiano i massicci più elevati dell’Appennino, tanto che non è raro poter scorgere dal litorale sabbioso e in piena vacanza marina le cime innevate del Gran Sasso e della Maiella. Del resto la storia antropologica e sociale della regione Abruzzo è tutta coniugata sul costante rapporto mare-montagna, vissuto dalla gente.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu