Informazioni ed indirizzi utili dei Municipi della Provincia di Pescara: Castiglione a Casauria - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni ed indirizzi utili dei Municipi della Provincia di Pescara: Castiglione a Casauria

Pescara
 

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
 
Castiglione A Casauria. Piccolo borgo di antiche origini posto su una collina (350 m. slm) a nord del fiume Pescara, non lontano dal valico di Tre Monti e dall'antico tratturo "Centurelle-Montesecco". Il territorio di Castiglione a Casauria è compreso nell'area del Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga. Le case raggruppate e strette attorno all'antica chiesa conventuale di S. Francesco, donano a questa località un aspetto molto suggestivo. Castiglione a Casauria è famosa per la presenza, a pochi chilometri dal nucleo abitato, della stupenda Abbazia di S. Clemente a Casauria, uno dei più insigni monumenti medievali non solo della regione Abruzzo, ma dell'intera Nazione. Il tempio fu fatto erigere, nel IX secolo, dall'Imperatole Ludovico II e dalla moglie Albelberga, per sciogliere un voto di scampato pericolo. Modificata nelle attuali forme dall'abate Leonate, nel XII secolo, l'abbazia divenne centro di riferimento politico ed economico di un vasto territorio di Castiglione a Casauria. Dopo la morte dell'abate cominciò, per la badia, un lento e continuo decadimento che raggiunse il culmine nel XIX secolo. Fu anche grazie all'intervento personale di Gabriele D'Annunzio che la chiesa fu dichiarata Monumento Nazionale (nell'anno 1894) e tornò all'attuale splendore. L'esterno del tempio è contraddistinto dal celebre "portico di Leonate" e dallo stupendo portale centrale, mentre l'interno è ricco di opere d'arte, tra le quali spiccano l'ambone del XII secolo e il cero pasquale. La tradizione di Castiglione a Casauria fissa l'origine di Castiglione a Casauria, verso l'anno 1000, quando Adamo I, abate di Casauria, costruì il Castello.
L'assetto urbano di Castiglione a Casauria conserva un impianto di case-mura che chiudono il centro storico, fortificato dalla punta triangolare del Castello, detto Palazzo De Petris-Fraggiani dal sec. XVIII, e punteggiato da palazzetti e balconate, su cui spiccano decorazioni dovute a scalpellini locali, e dall'artistico portale dell'ex chiesa di San Francesco. Ma il monumento insigne è la chiesa abbaziale di San Clemente a Casauria. La fondazione del cenobio è dovuta all'imperatore Ludovico II che lo eresse nell'871 per sciogliere un voto e per motivi di strategia politica. La fabbrica sorse su di un'isola, formata dai bracci del fiume Pescara, nei pressi dell'insediamento romano di Interpromnio, sulla Tiburtina Valeria. In passato Pier Luigi Calore, lo studioso amico di Gabriele d' Annunzio, raccolse ed allestì sotto forma di lapidarium in alcuni ambienti numerose epigrafi ed altri reperti provenienti dai vicini insediamenti romani e dalla stessa chiesa. In attesa del nuovo allestimento del museo nel rinnovato locale del complesso di Castiglione a Casauria è possibile vedere parte del materiale nel parco dell'abbazia. L'abbazia fu costruita dall'imperatore Ludovico II, pronipote di Carlo Magno, nel 871 a causa di un voto fatto durante la sua prigionia nel ducato di Benevento.

Città di Castiglione a Casauria

Comune di  Castiglione a Casauria
Via San Rocco n°8
- 65020  Castiglione a Casauria  (Pe)
Tel.: 085.8884301 – Fax: 085.8883104

Altitudine: 350 mt. s.l.m.
Estensione: 16,65 kmq.

Sito web:
www.comune.castiglioneacasauria.pe.it
PEC - Posta certificata: comunecastiglioneacasauria@legalmail.it

Posta ordinaria: info@comune.castiglioneacasauria.pe.it

Inizialmente dedicata alla Santissima Trinità, fu poi intitolata a san Clemente quando, nel 872, vi si traslarono i suoi resti. Castiglione a Casauria fu soggetta, nei secoli successivi, a numerosi saccheggi: i Saraceni nel 920 e, nel 1076, fu distrutta dal conte normanno di Manoppello Hugues Maumouzet. L'abate benedettino Grimoaldo intraprese la ricostruzione della chiesa che fu riconsacrata solennemente nel 1105. I lavori di ricostruzione terminarono solamente nella seconda metà del XII secolo sotto la conduzione dell'abate Leonate. Il Palazzo de Petris - Fraggianni è situato nella parte più alta della collina di Castiglione a Casauria sulla quale si estende l'abitato di Castiglione a Casauria. Esso si trova nella zona settentrionale ed ha due dei suoi tre lati inaccessibili a causa di ripidi pendii, il terzo lato, l'ingresso, è verso il nucleo abitativo. S. Emidio e Pietra Campanara. La vecchia cittadinanza di Cervarano narra un'antica leggenda che risale al secolo XVII sul Santo Vescovo Emidio che diretto verso Penne effettua diverse tappe per affievolire le fatiche di un lungo cammino. Fermatosi a Pescosansonesco e chiedendo ristoro, la popolazione di Castiglione a Casauria non degna interesse nei confronti del Vescovo.

Il paese di Castiglione a Casauria è situato su una collina dominante la vallata del Pescara.
Sulla collina che s'innalza subito dopo Torre de' Passeri, la tradizione cronachista ne fissa l'origine attorno al Mille, quando l'abate di S. Clemente a Casàuria costruì il castello.
L'assetto urbano di  Castiglione a Casauria  conserva un impianto di case-torri e case-mura che chiudono il centro storico, fortificato sul lato estremo dalla punta triangolare del Palazzo Castellano (secolo XIII), detto de Petris Fraggiani dal casato degli ultimi proprietari. Giù nella valle, sulla sponda opposta del fiume, c'è la celebre abbazia di S. Clemente a Casàuria.

 
 

Accoglienza turistica a Castiglione a Casauria
 Alberghi a Castiglione a Casauria
 Residenze turistico alberghiera a Castiglione a Casauria
 Residence a Castiglione a Casauria
 Case per le vacanze a Castiglione a Casauria
 Appartamenti a Castiglione a Casauria
 Country House a Castiglione a Casauria
 Bed and breakfast a Castiglione a Casauria
 Alloggi agroturistici a Castiglione a Casauria
 Campeggi a Castiglione a Casauria
 Villaggi turistici a Castiglione a Casauria
 Ostelli della Gioventu' a Castiglione a Casauria
 Case per le ferie a Castiglione a Casauria
 Affittacamere a Castiglione a Casauria
 Aree sosta per camper a Castiglione a Casauria

Castiglione a Casauria (Pe) Abbazia di San Clemente a Casauria. Piccolo borgo (circa 1.000 abitanti nell'intero comune) di antiche origini posto su una collina (350 m. slm.) a nord del fiume Pescara, non lontano dal valico di Tre Monti e dall'antico tratturo "Centurelle-Montesecco". Il territorio è compreso nell'area del Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga. Le case raggruppate e strette attorno all'antica chiesa conventuale di S. Francesco, donano a questa località un aspetto molto suggestivo. Castiglione a Casauria è famosa per la presenza, a pochi chilometri dal paese, della stupenda abbazia di S. Clemente a Casauria, uno dei più insigni monumenti medievali non solo della regione Abruzzo, ma dell'intera Nazione. Il tempio fu fatto erigere, nel IX secolo, dall'Imperatole Ludovico II e dalla moglie Albelberga, per sciogliere un voto di scampato pericolo. Modificata nelle attuali forme dall'abate Leonate, nel XII secolo, l'abbazia divenne centro di riferimento politico ed economico di un vasto territorio. Dopo la morte dell'abate cominciò, per la badia, un lento e continuo decadimento che raggiunse il culmine nel XIX secolo. Fu anche grazie all'intervento personale di Gabriele D'Annunzio che la chiesa fu dichiarata Monumento Nazionale (nell'anno 1894) e tornò all'attuale splendore. L'esterno del tempio è contraddistinto dal celebre "portico di Leonate" e dallo stupendo portale centrale, mentre l'interno è ricco di opere d'arte, tra le quali spiccano l'ambone del XII secolo e il cero pasquale.


Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia di Pescara


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu