I Comuni della Provincia de L'Aquila: Castelvecchio Calvisio - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Comuni della Provincia de L'Aquila: Castelvecchio Calvisio

L'Aquila

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 

Città di Castelvecchio Calvisio

Comune di Castelvecchio Calvisio
Piazza Municipio n. 3
- 67020 Castelvecchio Calvisio (Aq)
Tel.: 0862.930777 – Fax: 0862.930144

Altitudine: 1.071  mt. s.l.m.
Estensione: 15,09 kmq.

Sito web: www.castelvecchio-calvisio.it
PEC: castelvecchiocalvisio@pec.it

Posta ordinaria: comunedicastelvecchiocal@tin.it

Castelvecchio Calvisio è un tipico paese montano abbarbicato sul Gran Sasso e ricadente all’interno dell’omonimo parco nazionale. Il centro storico di Castelvecchio Calvisio è ancora circondato da mura di origini medievali. Il comune nel XV secolo è stato feudo dei baroni di Carapelle.

 
 

 Alberghi a Castelvecchio Calvisio
 Residenze turistico alberghiera a Castelvecchio Calvisio
 Residence a Castelvecchio Calvisio
 Case per le vacanze a Castelvecchio Calvisio
 Appartamenti a Castelvecchio Calvisio
 Country House a Castelvecchio Calvisio
 Bed and breakfast a Castelvecchio Calvisio
 Alloggi agroturistici a Castelvecchio Calvisio
 Campeggi a Castelvecchio Calvisio
 Villaggi turistici a Castelvecchio Calvisio
 Ostelli della Gioventu' a Castelvecchio Calvisio
 Case per le ferie a Castelvecchio Calvisio
 Affittacamere a Castelvecchio Calvisio
 Aree sosta per camper a Castelvecchio Calvisio

Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia de L'Aquila

La storia di Castelvecchio Calvisio di una regione o di un popolo non è solo quella che leggiamo sui libri, fatta di grandi avvenimenti, di. personaggi illustri, di guerre, di battaglie: esiste un altro aspetto, il più delle volte sconosciuto, che è quello che riguarda le vicende delle migliaia di piccoli centri italiani come Castelvecchio Calvisio che, nel corso dei secoli, hanno vissuto, pur nello spazio ristretto dei loro confini, momenti di fondamentale importanza, che hanno combattuto, lavorato e sofferto il più delle volte per la sopravvivenza quotidiana, ma che in ogni caso hanno lasciato una traccia di sé, un tassello nel grande mosaico. Queste tracce a Castelvecchio Calvisio sono riconoscibili nelle bellissime forme architettoniche dei nostri paesi abruzzesi più antichi, nelle fortificazioni, nelle chiese, nelle piazze, ma anche negli usi e nelle tradizioni mantenuti fino ai nostri giorni attraverso i secoli a Castelvecchio Calvisio.
L’Abruzzo marittimo si aftaccia sull’Adriatico fra le foci del Tronto e del Trigno, in una fascia costiera so-stanzialmente compatta, solcata da fiumi che scendono dal rilievo appenninico e subappenninico ed affiancata dalla discontinua cornice di ridenti zone collinari. Le stazioni balneari più rinomate, dotate di ogni moderno contorto, sono: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto Lido, Giulianova Lido, Roselo degli Abruzzi, Pineto, Silvi Marina, Montesilvano, Pescara, Francavilla al Mare, Ortona, San Vito Chietino, Fossacesia e Vasto. I centri storici sparsi nelle quattro province abruzzesi sono più di 150. Di grande interesse turistico, sportivo e climatico i laghi di Campotosto, Barrea, Scanno, Villalago e Bomba. Una nota particolare merita il Parco Nazionale d’Abruzzo, compreso tra l’area del Fucino a Nord-Ovest e la catena delle Mainarde Sud-Est, delimitato a Est dai Monti Marsicani, a Sud e Sud-Ovest dallo spartiacque tra il Sangro e il Liri, con gli immensi e centenari boschi, gli ameni altipiani e le gole selvagge, ricchi di straordinaria varietà di flora e di fauna. Nel suo territorio, per una estensione di 400 Kmq a vincolo intero e 600 Kmq con speciali restrizioni, viene assicurata la tutela e il miglioramento del patrimonio arboreo e faunistico.
Castelvecchio Calvisio è uno di questi centri, uno dei tanti della montagna d'Abruzzo,che merita però un'attenzione particolare; sulla sua storia vorremmo soffermarci, sfidando le mille difficoltà che si incontrano per la mancanza e la frammentarietà delle fonti, per portare un piccolo contributo di Castelvecchio Calvisio ad una migliore conoscenza del nostro paese ai suoi abitanti e ai tanti visitatori che rimangono colpiti dalla sua bellezza e tranquillità. Le prime notizie attendibili su Castelvecchio risalgono all'epoca della caduta dell'Impero Romano; è in questo periodo, infatti, che il paese di Castelvecchio Calvisio inizia ad avere una sua forma e vengono gettate le basi per il suo sviluppo. Forse è proprio l'antica Calvisia del tempo dei Romani il luogo su cui successivamente sorgerà il borgo medievale di Castelvecchio Calvisio; dalla "Corografia", opera dello storico abruzzese Anton Ludovico Antinori, risulta quanto segue: "Calvisius Sabinus memoria nostra fuit dives et Patrimonium habeat liberum et ingens".
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu