I Comuni della Provincia de L'Aquila: Cansano - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Comuni della Provincia de L'Aquila: Cansano

L'Aquila

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
ll Comune di Cansano ha festeggiato i cento anni l'8 Febbraio 2008.(Nella foto il documento originale della riunione del 1° Consiglio Comunale) Il 22 maggio 1904, con legge dello Stato N. 204, il paese di Cansano ottiene l'autonomia dal Comune di Campo di Giove: tale provvedimento pone fine a una storia secolare di controversie tra i due paesi. Deliberazione del Consiglio Comunale di Cansano Seduta straordinaria Seduta pubblica in prima convocazione, regnando Sua Maestà Vittorio Emanuele III, per grazia di Dio e per volontà della Nazione Re d'Italia. L' anno millenovecentootto addì otto del mese di Febbraio alle ore 9 am. in Cansano e nella consueta sala delle adunanze consiliari. Convocatosi il Consiglio per determinazioni del Commissario ed a norma dell'Art. 120 : della legge testo (unico) 4 Maggio 1898 n. 164 si è riunito in sessione straordinaria ed in seduta :pubblica.

Città di Cansano

Comune di Cansano
Via F. Villani, 1
- 67030 Cansano (Aq)
Tel.: 0864.40131 - Fax: 0864.408790

Altitudine: 835 mt. s.l.m.
Estensione: 40,21 kmq.

Sito web: www.comune.cansano.aq.it
PEC:  urp@cert.provincia.laquila.it

Posta ordinaria: info@comune.cansano.aq.it

Cansano, questo piccolo comune, situato sulla strada che da Sulmona conduce a Campo di Giove, ha conservato ancora le caratteristiche medievali. Secoli fa il centro storico del borgo di cansano era completamente fortificato.

 
 

 Alberghi a Cansano
 Residenze turistico alberghiera a Cansano
 Residence a Cansano
 Case per le vacanze a Cansano
 Appartamenti a Cansano
 Country House a Cansano
 Bed and breakfast a Cansano
 Alloggi agroturistici a Cansano
 Campeggi a Cansano
 Villaggi turistici a Cansano
 Ostelli della Gioventu' a Cansano
 Case per le ferie a Cansano
 Affittacamere a Cansano
 Aree sosta per camper a Cansano

Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia de L'Aquila

Procedutosi all'appello nominale risultarono intervenuti: 1 Di Gregorio Giosuè, 2 Di Gregorio Salvatore, 3 D' Orazio Antonio, 4 Guadagnoli Francesco, 5 Sancristoforo Alessandro, 6 Di Giallonardo Giovanbattista, 7 Di Gregorio Donatantonio, 8 Di Paolo Rocco, 9 Di Giacomo Giuseppe, 10 Pellegrini Pasquale,11 Di Giacomo Pietro, 12 Di Giacomo Nicola, 13 De Santis Carmelo, 14 De Santis Domenico, 15 De Santis Fabbio, Paurici Vincenzo, Segretario.
L’Abruzzo marittimo si aftaccia sull’Adriatico fra le foci del Tronto e del Trigno, in una fascia costiera so-stanzialmente compatta, solcata da fiumi che scendono dal rilievo appenninico e subappenninico ed affiancata dalla discontinua cornice di ridenti zone collinari. Le stazioni balneari più rinomate, dotate di ogni moderno contorto, sono: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto Lido, Giulianova Lido, Roselo degli Abruzzi, Pineto, Silvi Marina, Montesilvano, Pescara, Francavilla al Mare, Ortona, San Vito Chietino, Fossacesia e Vasto. I centri storici sparsi nelle quattro province abruzzesi sono più di 150. Di grande interesse turistico, sportivo e climatico i laghi di Campotosto, Barrea, Scanno, Villalago e Bomba. Una nota particolare merita il Parco Nazionale d’Abruzzo, compreso tra l’area del Fucino a Nord-Ovest e la catena delle Mainarde Sud-Est, delimitato a Est dai Monti Marsicani, a Sud e Sud-Ovest dallo spartiacque tra il Sangro e il Liri, con gli immensi e centenari boschi, gli ameni altipiani e le gole selvagge, ricchi di straordinaria varietà di flora e di fauna. Nel suo territorio, per una estensione di 400 Kmq a vincolo intero e 600 Kmq con speciali restrizioni, viene assicurata la tutela e il miglioramento del patrimonio arboreo e faunistico.
Trovatosi che il numero dei presenti è legale giusta il prescritto dell'Art. 122 della legge suddetta per essere la prima convocazione il Signor Commissario Dottor Samuele Pugliese ha assunto la presidenza ed ha. aperta la seduta, alla quale assiste l'infrascritto Segretario. Il Signor Commissario di Cansano che espone che li sistema costante della passata amministrazione comunale di Campo di Giove era quello di preventivare le entrate in misura maggiore del loro gettito reale e di non segnare in bilancio tutte le spese necessarie per la vita amministrativa municipale di Cansano. Da ciò l' enorme disavanzo che obbligò alla vendita delle Polizze, oltre lire sessantamila, e un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti in corso di estinzione, oltre i residui passivi vaganti tuttora di bilancio in bilancio per l' ammontare di circa lire tredicimila.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu