I Comuni della Provincia de L'Aquila: Campotosto - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Comuni della Provincia de L'Aquila: Campotosto

L'Aquila

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
Situato nell'Alta Valle dell'Aterno, ai confini con il Lazio, il Lago di Campotosto, con la sua ampia distesa d'acqua, è il più vasto bacino d'Abruzzo e una presenza inconsueta al centro di un severo paesaggio montuoso. Il lago di Campotosto, esteso mediamente su 1400 ettari, il lago è tutelato dal 1984 da una Riserva Naturale dello Stato che comprende anche 200 ettari di sponde. Ed è proprio grazie a questa iniziativa che, all'interno di questo vasto paradiso acquatico, oggi, trovano rifugio numerose specie di uccelli e di pesci che rischiavano l'estinzione. La Riserva Naturale "Lago di Campotosto" è una delle 14 Riserve di "popolamento animale e vegetale", create per conservare flora e fauna di grande interesse naturalistico.

Città di Campotosto

Comune di Campotosto
Piazza della Chiesa, 1
- 67013 Campotosto (Aq)
Tel. 0862.900142 - Fax 0862.900320

Altitudine: 1.420 mt. s.l.m.
Estensione: 51,58 kmq.

Sito web: www.comune.campotosto.aq.it
PEC: protocollo@pec.comune.campotosto.aq.it

Posta ordinaria: info@comune.campotosto.aq.it

Campotosto si trova in uno scenario naturale meraviglioso con la vista del Gran Sasso, dei monti della Laga e dell’omonimo lago, Campotosto è un luogo ideale per le vacanze. Il paese è stato a lungo al centro di sanguinose battaglie tra l’Aquila ed Amatrice per questioni di confine.

 
 

 Alberghi a Campotosto
 Residenze turistico alberghiera a Campotosto
 Residence a Campotosto
 Case per le vacanze a Campotosto
 Appartamenti a Campotosto
 Country House a Campotosto
 Bed and breakfast a Campotosto
 Alloggi agroturistici a Campotosto
 Campeggi a Campotosto
 Villaggi turistici a Campotosto
 Ostelli della Gioventu' a Campotosto
 Case per le ferie a Campotosto
 Affittacamere a Campotosto
 Aree sosta per camper a Campotosto

Per ulteriori info: Regione Abruzzo e Provincia de L'Aquila

L'aspetto faunistico della Riserva è dominato, ovviamente, dagli uccelli: la specie più affascinante è senza dubbio l'Airone Cenerino, il più grande e meno raro degli Ardeidi che arriva a Campotosto in autunno per poi partire in Primavera. Tra gli uccelli troviamo anche alcuni Limicoli come il Frullino, il Beccaccino e il Croccolone (simbolo della Riserva). Il lago di Campotosto rappresenta un paradiso soprattutto per le anatre selvatiche: è interessante sapere che ci sono le più grandi colonie abruzzesi di Moriglione e Fischione, le specie svernanti e più regolari di passo. Sempre tra le anatre selvatiche troviamo la Marzaiola, l'Alzavola.
L’Abruzzo marittimo si aftaccia sull’Adriatico fra le foci del Tronto e del Trigno, in una fascia costiera so-stanzialmente compatta, solcata da fiumi che scendono dal rilievo appenninico e subappenninico ed affiancata dalla discontinua cornice di ridenti zone collinari. Le stazioni balneari più rinomate, dotate di ogni moderno contorto, sono: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto Lido, Giulianova Lido, Roselo degli Abruzzi, Pineto, Silvi Marina, Montesilvano, Pescara, Francavilla al Mare, Ortona, San Vito Chietino, Fossacesia e Vasto. I centri storici sparsi nelle quattro province abruzzesi sono più di 150. Di grande interesse turistico, sportivo e climatico i laghi di Campotosto, Barrea, Scanno, Villalago e Bomba. Una nota particolare merita il Parco Nazionale d’Abruzzo, compreso tra l’area del Fucino a Nord-Ovest e la catena delle Mainarde Sud-Est, delimitato a Est dai Monti Marsicani, a Sud e Sud-Ovest dallo spartiacque tra il Sangro e il Liri, con gli immensi e centenari boschi, gli ameni altipiani e le gole selvagge, ricchi di straordinaria varietà di flora e di fauna. Nel suo territorio, per una estensione di 400 Kmq a vincolo intero e 600 Kmq con speciali restrizioni, viene assicurata la tutela e il miglioramento del patrimonio arboreo e faunistico.
Tra le specie che nidificano nel lago di Campotosto è necessario menzionare il Germano Reale (noto come Capoverde), la Folaga e la Gallinella d'Acqua. Un discorso a parte merita lo Svasso Maggiore, specie essenzialmente ittiofaga, che grazie al suo complesso rituale di corteggiamento rende i laghi dove si riproduce dei palcoscenici da balletto; il lago di Campotosto è uno dei cento specchi d'acqua che ha la fortuna di ospitare questo magnifico spettacolo.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu