Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Rosati Walterina - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Rosati Walterina

Giulianova > Storici & Scrittori > Rosati Walterina
 
La rassegna delle pubblicazioni di opere librarie da Scrittori & Storici di Giulianova
 
Indice Storici & Scrittori giuliesi - Walterina Rosati
 p u b b l i c a z i o n e 

Rocce e sorgenti
di Walterina Rosati
Finito di stampare nell'anno 2005

Prefazione
Al cospetto della natura
«Se dato mi fosse / vivere altra vita / un cespuglio senza nome / vorrei essere / nell’incantevole armonia della natura.»
Quanto pesa un nome? Quanto!... la responsabilità della parola? Il cespuglio non è la pianta «maestosa» che cerca la vetta del cielo, non è la gramigna, priva di un fusto forte, che si avvinghia per impugnare il sole; piuttosto, può avere i tratti dell’essere umano che rigetta la superbia, che ‘contorcendosi’ allo sconvolgere del vento s’ingioiella solo «di brina», eppure ‘offrendo bacche’, dialogando, «alle creature dell’aria».
La ‘libertà’ di Walterina Rosati è tesa a cogliere un buon auspicio per la vita, i «bagliori nuovi all’orizzonte», ma poi si brucia «attorno alla lucerna» che «infida» si è mostrata un oracolo crudele come il tempo... di fronte al cui ‘sfogliare tutto svaga’.
«Girammo a vuoto, stupenda la noia! / [...] ora un vento irritante denuda / i nostri insabbiati malesseri.» E’ questa la voce di una poesia del disincanto, mai arresa, e strenuamente ancora in cammino, verso quelle «Propizie fughe mima[te] danzando / [dal]l’ultimo Pan / nella valle del gigante».
Luca Morricone
Biografia

Nata a Corropoli, dove ha svolto la maggior parte della sua attività d’insegnante, vive a Giulianova. Ha sempre coltivato grande interesse verso ogni forma d’espressione artistica, rivelando l’attitudine poetica e di scrittrice.
Dal 1994 ha partecipato a Concorsi Letterari riportando lusinghieri riconoscimenti e “distinguendosi per la connotazione dei tratti, l’intonazione e il segno deciso e umile dei versi. La sua è una poesia d’alto valore estetico, la cui costruzione resta celata e lieve, subordinata ai contenuti che emergono dall‘indole riflessiva, quieta e dolente per l’iniquità. La metrica, il ritmo, le sonorità e il senso delle parole si legano nella modernità dello stile, da cui traspare in modo chiaro la conoscenza e l’influenza delle evoluzioni formali che, soprattutto nel periodo tra Ottocento e Novecento hanno riguardato il genere” (come da giudizio di Luca Morricone, critico letterario).
Nel 1994 vince il Concorso Nazionale “Poesia medicina dell’anima” tenutosi a Roseto degli Abruzzi (Te); nel 1996 al Premio Letterario Nazionale “Nuove Scrittrici” - L’Aquila (Tracce - Centro Fuller) ottiene la Segnalazione di Merito Sez. Poesia; nel 1997 conquista un terzo posto al Premio Internazionale del Centro Europeo di Cultura (Roma) intitolato a F. Dostoevskij; nel 2000 si aggiudica il 2° Premio Nazionale “Picena” in Ascoli; nel 2002 ottiene il Premio Speciale “La poesia della Speranza” al Centro Artistico Letterario “Nicola Mirto” (prov. Trapani); nello stesso anno, vince il Premio Anfiosso nella categoria Sceneggiature per l’atto unico “Ultime Voci” cui si ispira una serie di grafiche dell’artista Maria Luisa Falanga; numerose segnalazioni e menzioni le sono state assegnate dalle giurie di Concorsi ai quali ha partecipato.
Ha pubblicato con la casa editrice Tracce il volume “Collage” insieme ad altri due poeti; una sua Silloge “Sculture” e l’atto unico “Ultime Voci” nel volume d’arte “L’arcano del disegno” per i tipi de La Cassandra Edizioni.
Negli anni 2005 e 2006 ha partecipato alle manifestazioni artistico-culturali “Infiltrazioni 1 e 2“ tenutesi a San Pietro di Isola del Gran Sasso, con una Silloge di poesie recitate splendidamente dall’attrice Cristina Trifoni, anch’essa facente parte del Gruppo Oraò.
Nel luglio del 2005, a cura di Luca Morricone, ha pubblicato la plaquette “Rocce e sorgenti”.
Alcune sue poesie sono apparse sulla rivista Neorinascenza Letteraria “Lìnfera” (anno I - n. 1 - Roma, Settembre 2006). Una sua poesia medita è stata selezionata dalla Giuria del Premio Nazionale Di Poesia “Lìnfera” 2008 ed è presente nell’antologia “Quaderni Di Lìnfera”.
Ha avuto riconoscimenti e premi in diversi altri concorsi fra cui il Centro Studi “Nuovi Orizzonti” di Corropoli (maggio 2007).
Numerosi suoi testi sono presenti in antologie nazionali.
Il 7 agosto 2009 la poesia “I monti” tratta dalla raccolta “Rocce e sorgenti” è stata scelta per partecipare al READING DI POESIA E PROSA organizzato dalla poetessa Carina Spurio a Nerito di Crognaleto.
L’otto agosto 2009, presso lo stabilimento balneare  “Costa Verde” (Giulianova) insieme al gruppo Oraõ, ha partecipato alla serata di manifestazioni: CREATIVITÀ TRA MARE E STELLE - versi e prose da recitare - con tre sue poesie lette dall’attrice Cristina Trifoni.
Sabato 21 novembre  2009, nel  loggiato  del  sottobelvedere  di Giulianova,  occasione dei  festeggiamenti per S. Flaviano, è  stata  invitata  a partecipare,  insieme al Gruppo Oraõ, alla prima rassegna di “Emozioni  tra arte e poesia”  in onore del Santo Patrono, con il patrocinio della città di Giulianova, dove sono state recitate dall’attrice Cristina Trifoni quattro sue poesie.
L’otto dicembre 2009, a Roma -EUR - al Palazzo dei Congressi, ha ricevuto  il terzo Premio nel Concorso Nazionale di “Poesia Quaderni di Lìnfera” - seconda Edizione - con la poesia “mattino” pubblicata nell’antologia del Premio. Ha consegnato il Premio la poetessa Maria Luisa Spaziani, presidente della giuria.
Biblioteche a Giulianova

Biblioteca civica “Vincenzo Bindi”
Corsa Garibaldi, 14 - tel. 085/8003395 Giulianova Città
Numero dei volumi catalogati: 23.000
Settori: abruzzesistica, libri antichi, arte, filosofia, emeroteca
Lasciti: Bindi (opere generali) - De Lucia (abruzzesistica) - Mercante (filosofia)
Orario: 9-12; 15-18,30; sabato 9-12,30


Biblioteca del Centro Culturale “San Francesco”
Piccola Opera Charitas
Via Ruetta Scarafoni, 3 - Giulianova Città - tel. 085/8003677
Numero dei volumi catalogati: 12.000
Settori: emeroteca, storia, filosofia, letteratura, storia delle religioni e della Chiesa
Orario: 8-20


Centro Servizi Culturali della Regione Abruzzo
Via I. Nievo, 6 - Tel. 0858003508 - Fax 08580027108
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, dalle 15 alle 18 (orario invernale) e dalle 16 alle 19 (orario estivo); sabato dalle 9 alle 12.
Il Centro di Servizi Culturali della Regione Abruzzo, istituito con L.R. 6 Luglio 1978 N. 35, opera nei territori comunali di Giulianova, Roseto, Mosciano Sant’Angelo, Bellante, Morro D'Oro e svolge promozione culturale concorrendo alla formazione ed alla realizzazione della persona umana mediante una effettiva partecipazione alla vita della comunità del comprensorio.


Biblioteca Padre Candido “Donatelli”
Inaugurata il 27 maggio del 1995, la Biblioteca “P. Candido Donatelli” è riuscita progressivamente a ritagliarsi un ruolo assolutamente rilevante nella realtà culturale non solo giuliese. L’attivismo e l’entusiasmo degli operatori della quarta biblioteca cittadina (Direttore dott. Sandro Galantini; bibliotecari dott. Piera Fagnani e Alfonso Di Felice) hanno fatto sì che la raffinatissima struttura, fortemente voluta dall’allora Superiore del Convento dei Cappuccini P. Serafino Colangeli, divenisse un punto di riferimento importante per studenti, operatori culturali e studiosi non solamente locali.
Orario biblioteca:dal lunedì al venerdì con orario 10-13 e 15-19; il sabato dalle 10 alle 13.

Giulianova, la Posillipo d'Abruzzo

Giulianova (Te) Abruzzo - Italy. Gli ingredienti sono quelli classici dell’Abruzzo più bello: spiagge tranquille, immensa e pulita sabbia, dolci colline immerse in verde ecologico che offrono una panoramica su un mare dai mille colori. Su una di queste colline e sul suo declivio è situata Giulianova Paese con la sua allegria, con i suoi musei,  monumenti, pinacoteche e biblioteche, chiese e santuari, il suo verde, il suo mareQuesta località balneare oltre a sottolineare ciò che di Giulianova è giustamente noto, permette al turista e al residente, di scoprire molte prospettive ancora poco conosciute.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu