Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Gervasini Silvestro Gino - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Gervasini Silvestro Gino

Giulianova > Storici & Scrittori > Gervasini S. Gino
 
La rassegna delle pubblicazioni di opere librarie da Scrittori & Storici di Giulianova
 
Indice Storici & Scrittori giuliesi - Silvestrino Gino Gervasini
  p u b b l i c a z i o n e 
 
Reve de mare
(Poesie dialettali)
di Silvestro Gino Gervasini
Finito di stampare nell’Ottobre 2005 presso lo stabilimento di Arti Grafiche Braga - Giulianova.

PREFAZIONE
Scrive in nome del mare Silvestro Gino Gervasini, di quel mare che per l’Autore - il cui nome è ormai noto e apprezzato tra i cultori della poesia, specie di quella dialettale  è si motivo di ispirazione e forza evocatrice, ma soprattutto ragione necessitante.
E per farlo impiega le infinite risorse del peculiare  per quanto a tratti ruvido - vernacolo giuliese, lasciando tuttavia impregiudicata la comprensione del testo mediante la traduzione in lingua, a sua volta singolarmente affiancata - con scelta a nostro giudizio assai felice - da una versione in spagnolo affidata ad Amirah Gazel.
Dunque una plaquette, questa Reve de mare di Gervasini, che, impreziosita dalle delicate immagini dell’artista argentino-olandese Miguel Lohlè (a sottolineare vieppiù la dilatazione delle opzioni simboliche e comunicative), si offre alla lettura recando molteplici sollecitazioni e densi grumi emozionali.
Il mare di Silvestro Gino Gervasini è infatti un interlocutore che accoglie o respinge, che frantuma o media (come nell’esemplare lirica Mare traggeche), ma del quale - per una sorta di ancestrale richiamo o per un ineludibile autoriconoscimento  è impossibile fare a meno («Lu mare me sa rescecate l’usse/ma nen pozze fà a mone/de venè quò a ‘stu porte» fa dire ad un vecchio marinaio in Reve de mare).
E’ un mare, insomma, che denuda inquietudini e amplia la sfera del dilemmatico, che spinge ad indugiare sui destini quotidiani dell’uomo e sulla finitezza della vita attraverso elementi fortemente simbolici (come in Castelle de rone) ma che anche, per converso, ribadisce il valore del riscatto contro la dannazione degli eventi e contro i cubi d’ombra.
 

Mare traggeche 
“Lu mare ‘j ha levate la vete
ma ‘llu bbelle surrene
armane sembre
dondre tu core nostre”
Avvelete la mamme
sta ‘llucate penzose
la cocce pione de recurde
Tra li ma’ gnelete
‘na futugrafie de ‘llu feje
se la huarde,je parle,
je da ‘nu sacche de vasce
Se le strogne ha lu core
‘llu core de mamme
d’amore straziate
pe ‘llu bene perdite.


Mare tragico - Traduzione
“Il mare gli ha tolto la vita
ma il bel sorriso
rimarrà per sempre
dentro i nostri cuori.”
Avvilita la mamma
è seduta pensosa
la testa piena di ricordi
Tra le mani fredde
una fotografia del figlio
la guarda, le parla,
la bacia a lungo
La stringe al cuore
a quel cuore di mamma
straziata per l’amore
perduto per sempre.

Biblioteche a Giulianova

Biblioteca civica “Vincenzo Bindi”
Corsa Garibaldi, 14 - tel. 085/8003395 Giulianova Città
Numero dei volumi catalogati: 23.000
Settori: abruzzesistica, libri antichi, arte, filosofia, emeroteca
Lasciti: Bindi (opere generali) - De Lucia (abruzzesistica) - Mercante (filosofia)
Orario: 9-12; 15-18,30; sabato 9-12,30


Biblioteca del Centro Culturale “San Francesco”
Piccola Opera Charitas
Via Ruetta Scarafoni, 3 - Giulianova Città - tel. 085/8003677
Numero dei volumi catalogati: 12.000
Settori: emeroteca, storia, filosofia, letteratura, storia delle religioni e della Chiesa
Orario: 8-20


Centro Servizi Culturali della Regione Abruzzo
Via I. Nievo, 6 - Tel. 0858003508 - Fax 08580027108
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, dalle 15 alle 18 (orario invernale) e dalle 16 alle 19 (orario estivo); sabato dalle 9 alle 12.
Il Centro di Servizi Culturali della Regione Abruzzo, istituito con L.R. 6 Luglio 1978 N. 35, opera nei territori comunali di Giulianova, Roseto, Mosciano Sant’Angelo, Bellante, Morro D'Oro e svolge promozione culturale concorrendo alla formazione ed alla realizzazione della persona umana mediante una effettiva partecipazione alla vita della comunità del comprensorio.


Biblioteca Padre Candido “Donatelli”
Inaugurata il 27 maggio del 1995, la Biblioteca “P. Candido Donatelli” è riuscita progressivamente a ritagliarsi un ruolo assolutamente rilevante nella realtà culturale non solo giuliese. L’attivismo e l’entusiasmo degli operatori della quarta biblioteca cittadina (Direttore dott. Sandro Galantini; bibliotecari dott. Piera Fagnani e Alfonso Di Felice) hanno fatto sì che la raffinatissima struttura, fortemente voluta dall’allora Superiore del Convento dei Cappuccini P. Serafino Colangeli, divenisse un punto di riferimento importante per studenti, operatori culturali e studiosi non solamente locali.
Orario biblioteca:dal lunedì al venerdì con orario 10-13 e 15-19; il sabato dalle 10 alle 13.

Giulianova, la Posillipo d'Abruzzo

Giulianova (Te) Abruzzo - Italy. Gli ingredienti sono quelli classici dell’Abruzzo più bello: spiagge tranquille, immensa e pulita sabbia, dolci colline immerse in verde ecologico che offrono una panoramica su un mare dai mille colori. Su una di queste colline e sul suo declivio è situata Giulianova Paese con la sua allegria, con i suoi musei,  monumenti, pinacoteche e biblioteche, chiese e santuari, il suo verde, il suo mareQuesta località balneare oltre a sottolineare ciò che di Giulianova è giustamente noto, permette al turista e al residente, di scoprire molte prospettive ancora poco conosciute.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu