Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Galantini Sandro - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Galantini Sandro

Giulianova > Storici & Scrittori > Galantini Sandro
 
La rassegna delle pubblicazioni di opere librarie da Scrittori & Storici di Giulianova
 
Indice Storici & Scrittori giuliesi - Sandro Galantini
 p u b b l i c a z i o n e 

La prima comunione nella Cappella S.Rocco di Giulianova 1899-1958
A cura di: Sandro Galantini e Alessandra Gasparroni.
Finito di stampare nel mese di agosto 2002.

PREMESSA
La sezione teramana di «Italia Nostra», associazione che tra i suoi fini statutari (tutela del patrimonio storico artistico e naturale della Nazione) persegue anche quello della valorizzazione dei beni culturali cosiddetti minori, ha promosso l’allestimento di questa mostra di immaginette sacre sul tema «La prima Comunione nella Cappella San Rocca in Giulianova» e la pubblicazione del relativo catalogo contenente un’approfondita ricerca dello storico Sandro Galantini, direttore della Biblioteca Donatelli, sulla plurisecolare struttura del San Rocca (oggi istituto Castorani) e lo studio di Sandra Gasparroni esperta in discipline demo-antropologiche sul culto verso quel Santo e sull’uso tuttora diffuso di distribuire un’immagine sacra a ricordo del giorno più bello della vita.
I testi dei due studiosi, già pubblicati, sempre su iniziativa di «Italia Nostra», nella rivista «La Madonna dello Splendore 2002», conferiscono una indubbia connotazione culturale alla mostra. La carrellata iconografica che segue, curata da chi scrive, presenta una scrupolosa selezione di ricordini dei comunicandi in San Rocca nell’arco di tempo di oltre 60 anni (1899-1961).
L’idea di mostrare questi piccoli deliziosi documenti è nata casualmente, quando tra le cose appartenute a mia Madre, Elena Concetta Orsini, giuliese e convittrice a San Rocco negli anni dieci del secolo scorso, ho trovato, oltre al suo, alcuni ricordini di coetanee, cugine o compagne di collegio amorosamente conservati.
Osservando quel piccolo tesoro, ho pensato che sarebbe stato bello far rivivere per un momento quel mondo lontano nel tempo, ma ancora cosi vivo in tanti di noi, per averne direttamente o indirettamente sentito parlare quando le nostre mamme, le nostre nonne nel collegio San Rocco venivano educate unendo all’apprendimento delle materie scolastiche anche quello del ricamo, del francese, del pianoforte e delle buone maniere, guidate dalle impareggiabili suore «cappellone».
Ho coltivato questo progetto a lungo ma è stato possibile realizzarlo solo di recente. Spero che il frutto di un lungo lavoro di ricerca, nella sua valenza strettamente locale, portato avanti con tenacia ed amore, incontri l’apprezzamento dei cittadini di Giulianova, dai più anziani che certamente troveranno tanti spunti per ricordare, ai più giovani che sicuramente si troveranno a fare una vera scoperta.
A nome dell’Associazione «Italia Nostra» ringrazio di cuore gli Amministratori dell’istituto Castorani, per la disponibilità incondizionata dimostratami, Sandro e Sandra per il loro prezioso e disinteressato lavoro, i carissimi amici Cecco Ciafardoni e Giorgio De Santis: senza il loro bellissimo materiale, la mostra non avrebbe avuto luogo, tutti gli amici che a vario titolo mi hanno dato una mano. Un doveroso ringraziamento infine a quegli Enti che hanno offerto un provvidenziale contributo in denaro.
Teramo, 16 luglio 2002
Maria Manetta
Presidente «Italia Nostra» Teramo

  
Sandro Galantini, storico e giornalista, è autore di numerosi studi relativi all’Abruzzo, con particolare riguardo all’età moderna e contemporanea. Per Ricerche&Redazioni ha curato i seguenti volumi: Lungo la strada ferrata da Giulianova a Teramo (rist. anast. 2003), Scritti di Rocco Rubini (rist. anast. 2004), Scritti scientifici di Pio Mazzoni (con G. Di Leonardo, rist. anast. 2005), All’ombra dell’«albero d’oro». Notaresco e la gelsibachicoltura nell’800 (2007), Saggio di Statistica Generale con applicazione al Comune di Cellino in provincia del Primo Abruzzo Ultra per Agostino Taraschi (rist. anast. 2009), Giulianova e la «civiltà balneare». Turismo, ambiente e modificazioni urbane dall’Ottocento preunitario al 1940 (2011), Il Kursaal. La "vedetta elegante" di Giulianova (2012) e nel 2015 Giulianova, tra Storia e Memoria. Architetture, società e avvenimenti dall’età umbertina al Ventennio.
Biblioteche a Giulianova

Biblioteca civica “Vincenzo Bindi”
Corsa Garibaldi, 14 - tel. 085/8003395 Giulianova Città
Numero dei volumi catalogati: 23.000
Settori: abruzzesistica, libri antichi, arte, filosofia, emeroteca
Lasciti: Bindi (opere generali) - De Lucia (abruzzesistica) - Mercante (filosofia)
Orario: 9-12; 15-18,30; sabato 9-12,30


Biblioteca del Centro Culturale “San Francesco”
Piccola Opera Charitas
Via Ruetta Scarafoni, 3 - Giulianova Città - tel. 085/8003677
Numero dei volumi catalogati: 12.000
Settori: emeroteca, storia, filosofia, letteratura, storia delle religioni e della Chiesa
Orario: 8-20


Centro Servizi Culturali della Regione Abruzzo
Via I. Nievo, 6 - Tel. 0858003508 - Fax 08580027108
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, dalle 15 alle 18 (orario invernale) e dalle 16 alle 19 (orario estivo); sabato dalle 9 alle 12.
Il Centro di Servizi Culturali della Regione Abruzzo, istituito con L.R. 6 Luglio 1978 N. 35, opera nei territori comunali di Giulianova, Roseto, Mosciano Sant’Angelo, Bellante, Morro D'Oro e svolge promozione culturale concorrendo alla formazione ed alla realizzazione della persona umana mediante una effettiva partecipazione alla vita della comunità del comprensorio.


Biblioteca Padre Candido “Donatelli”
Inaugurata il 27 maggio del 1995, la Biblioteca “P. Candido Donatelli” è riuscita progressivamente a ritagliarsi un ruolo assolutamente rilevante nella realtà culturale non solo giuliese. L’attivismo e l’entusiasmo degli operatori della quarta biblioteca cittadina (Direttore dott. Sandro Galantini; bibliotecari dott. Piera Fagnani e Alfonso Di Felice) hanno fatto sì che la raffinatissima struttura, fortemente voluta dall’allora Superiore del Convento dei Cappuccini P. Serafino Colangeli, divenisse un punto di riferimento importante per studenti, operatori culturali e studiosi non solamente locali.
Orario biblioteca:dal lunedì al venerdì con orario 10-13 e 15-19; il sabato dalle 10 alle 13.

Giulianova, la Posillipo d'Abruzzo

Giulianova (Te) Abruzzo - Italy. Gli ingredienti sono quelli classici dell’Abruzzo più bello: spiagge tranquille, immensa e pulita sabbia, dolci colline immerse in verde ecologico che offrono una panoramica su un mare dai mille colori. Su una di queste colline e sul suo declivio è situata Giulianova Paese con la sua allegria, con i suoi musei,  monumenti, pinacoteche e biblioteche, chiese e santuari, il suo verde, il suo mareQuesta località balneare oltre a sottolineare ciò che di Giulianova è giustamente noto, permette al turista e al residente, di scoprire molte prospettive ancora poco conosciute.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu