Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Di Leonardo Giovanni - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Di Leonardo Giovanni

Giulianova > Storici & Scrittori > Di Leonardo Giovanni
 
La rassegna delle pubblicazioni di opere librarie da Scrittori & Storici di Giulianova
 
Indice Storici & Scrittori giuliesi - Giovanni Di Leonardo
 p u b b l i c a z i o n e 

MICHELANGELO CICCONI NEL SECOLO DEI LUMI
A cura di Giovanni Di Leonardo.
Finito di stampare nel mese luglio  2000 da "MEDIA" editoria, grafica, stampa Mosciano Sant'Angelo - (Te).

PRESENTAZIONE
Nell’ambito della brevissima quanto intensa vita rivoluzionaria napoletana di fine Settecento, l’abruzzese Michelangelo Cicconi fu uno dei primi e più appassionati protagonisti.
Con una espressione moderna si potrebbe dire che con la sua vita egli rappresentò la posizione dell’intellettuale del cambiamento nella lucida consapevolezza di essere un discendente di un magistrato del Regno ed un esponente autorevole di una Congregazione religiosa tra le più amate dalle popolazioni del Mezzogiorno per il fervore riformatore dei suoi componenti.
La regola fondamentale dell’Ordine dei Teatini, a cui appartenne, era infatti quella di lavorare per la restaurazione nel clero dell’ideale apostolico primitivo, impegnato nell‘istruzione religiosa del popolo, ma anche nell‘assistenza ai malati, nella predicazione del Vangelo ai fanciulli, nell’aiuto alle famiglie bisognose e nel rispetto del decoro nel corso delle funzioni religiose.
Storicamente Michelangelo Cicconi è un personaggio complesso: tanto noto in vita quanto ignorato dopo la sua drammatica impiccagione sulla piazza del Mercato di Napoli nel gennaio 1800.
Certamente molto ha influito negativamente la damnatio memoriae, che per decisione regia colpì l’insieme della documentazione prodotta nel periodo repubblicano, ma molto anche la carenza di una corretta edizione critica delle sue molteplici opere.
Se si tengono conto questi due elementi si comprende facilmente la difficoltà che ha incontrato Giovanni Di Leonardo, che pure non è nuovo a questo tipo di indagine, basti pensare al recente volume sugli “Internazionalisti e Repubblicani in Abruzzo” (1999), nel ricondurre ad unità le pochissime notizie bio-bibliografiche presenti dentro e fuori l’Abruzzo. Per portare a termine il suo lavoro e quindi offrire ai lettori un quadro esatto dell’opera del Cicconi, l’Autore ha seguito tutte le piste, ha sondato ogni traccia e ha verificato ogni pur minima notizia.
Ne è venuto fuori l’ immagine di un personaggio complesso non più e non solo appiattito nel “ribellismo” giacobino degli ultimi mesi della sua vita quanto la figura di un “cittadino” insonne, pronto a raccogliere ogni nuovo tipo di sfida, sempre coerente con se stesso e impegnato nella salvaguardia della salute pubblica, nei diritti dei minori e nella lotta per l’emancipazione femminile.
Pertanto è un libro assai articolato su Michelangelo Cicconi, su Francesco Cicconi, sul concittadino Fulgenzio Lattanzi, sulle famiglie gentilizie del Regno e più in generale sulla cultura abruzzese e napoletana del suo tempo.
Il testo inoltre si fa apprezzare per la facilità dell’esposizione, per la complessità della ricerca, compiuta a Napoli, a Roma e in Abruzzo e per la completezza, sempre allo stato attuale delle informazioni raccolte, del racconto.
Sono certo che il lettore saprà apprezzare tutti questi elementi e che Morro D’Oro saprà riservare a Michelangelo Cicconi e ai suoi migliori figli l’onore che meritano.
 Adelmo Marino

Biografia di Giovanni Di Leonardo
 
Giovanni Di Leonardo è nato a Morro D’Oro, il 20 aprile 1944, e vive a Giulianova. Si è laureato in Filosofia, all’Università Statale “La Sapienza” di Roma, con una tesi seguita dal Prof. Renzo De Felice, conseguendo il massimo dei voti (110/110); successivamente ha insegnato Italiano e Storia negli Istituti Statali, di secondo grado, in diverse località della Lombardia e a Giulianova e Roseto degli Abruzzi. Numerose volte ha avuto l’incarico di Commissario esterno nelle Commissioni di Maturità in Istituti di Milano, Verona, Roma, ecc..
Dopo la laurea ha sempre continuato la ricerca storica, specializzandosi sul Settecento e Ottocento, con particolare attenzione agli episodi ed alle figure del Risorgimento abruzzese.
Nel 1983 ha pubblicato (coautrice Maria Rita Bentivoglio) il volume Quinto Ercole – Storia di un militante del Movimento Operaio abruzzese esule in Australia, Isola del G. S. (TE), Eco Edizioni, pp. 103.
 
Presso “Media Edizioni” di Mosciano S.A. ha pubblicato i seguenti volumi:
·    Morro D’Oro – Cenni storici e immagini inedite, pp. 144, 1999;
·    Internazionalisti e Repubblicani in Abruzzo (1865-1895), (coautrice Maria Rita Bentivoglio), pp. 220, 1999;
·    Michelangelo Cicconi nel secolo dei Lumi, pp. 160, 2000;
·    Gjorgio Vincenzio Pigliacelli, Avvocato, Ministro della Repubblica Napoletana del 1799, pp. 160, 2001;
·    Garibaldini in Abruzzo (1860-1870) – L’Abruzzo Ultra I, (coautrice Maria Rita Bentivoglio), pp. 230, 2002;
·    L’illuminista abruzzese Don Trojano Odazj – dalle Lezioni di Genovesi all’amicizia con Beccaria, dalla Cattedra di Economia alla cospirazione, pp. 224, 2003;
·    Organari abruzzesi del Settecento: Le celesti armonie di Adriano Fedri, pp. 304, febbraio 2007.
Nel 2010 ha pubblicato I Fedri. Una dinastia per la musica (1719-1957). Dalle «celesti armonie» di Adriano a Dino, il pianista reatino amato da Beniamino Gigli, Associazione Culturale "G. Braga" onlus, per conto della Regione Lazio, Rieti, pp. 336, gennaio 2010. Seconda edizione, con nuovi documenti, pp. 352, novembre 2010.
 
Ha curato i seguenti lavori:
§  Costantino Ettorre, Il giovane Aroldo, a c. d. Giovanni Di Leonardo, Mosciano S. Angelo, “Media Edizioni”, 19962. (Opera ambientata in alcuni paesini abruzzesi, colti nel periodo post unitario, la cui prima edizione era stata pubblicata a Milano, nel 1881);
§  Scritti scientifici di Pio Mazzoni, a c. d. Giovanni Di Leonardo e Sandro Galantini, Teramo, Ricerche & Redazioni, 2005;
§  Casa-Museo Gaetano Braga, a c. d. Giovanni Di Leonardo e Galileo Di Ilio, Mosciano S.A., “Media Edizioni”, 2007;
§  Il canto ridestato. Due composizioni per canto e strumento a tastiera: Ave Maria e Piangea!, a c. d. Giovanni Di Leonardo e Galileo Di Ilio, Mosciano S.A., “Media Edizioni”, 2007.
Ha redatto, inoltre, dodici voci per il Dizionario degli Abruzzesi, Castelli (TE), Andromeda Editrice - Il Centro, dicembre 2006 - febbraio 2007.
Negli anni 2010-2012 ha tenuto alcune conferenze sul "Contributo degli Abruzzesi all'Unità d'Italia", l'ultima delle quali a Mar del Plata, Sabato 18 febbraio 2012, presso la sede de la Federacion de Sociedades Italianas (La Rioja, 2043).
Biblioteche a Giulianova

Biblioteca civica “Vincenzo Bindi”
Corsa Garibaldi, 14 - tel. 085/8003395 Giulianova Città
Numero dei volumi catalogati: 23.000
Settori: abruzzesistica, libri antichi, arte, filosofia, emeroteca
Lasciti: Bindi (opere generali) - De Lucia (abruzzesistica) - Mercante (filosofia)
Orario: 9-12; 15-18,30; sabato 9-12,30


Biblioteca del Centro Culturale “San Francesco”
Piccola Opera Charitas
Via Ruetta Scarafoni, 3 - Giulianova Città - tel. 085/8003677
Numero dei volumi catalogati: 12.000
Settori: emeroteca, storia, filosofia, letteratura, storia delle religioni e della Chiesa
Orario: 8-20


Centro Servizi Culturali della Regione Abruzzo
Via I. Nievo, 6 - Tel. 0858003508 - Fax 08580027108
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, dalle 15 alle 18 (orario invernale) e dalle 16 alle 19 (orario estivo); sabato dalle 9 alle 12.
Il Centro di Servizi Culturali della Regione Abruzzo, istituito con L.R. 6 Luglio 1978 N. 35, opera nei territori comunali di Giulianova, Roseto, Mosciano Sant’Angelo, Bellante, Morro D'Oro e svolge promozione culturale concorrendo alla formazione ed alla realizzazione della persona umana mediante una effettiva partecipazione alla vita della comunità del comprensorio.


Biblioteca Padre Candido “Donatelli”
Inaugurata il 27 maggio del 1995, la Biblioteca “P. Candido Donatelli” è riuscita progressivamente a ritagliarsi un ruolo assolutamente rilevante nella realtà culturale non solo giuliese. L’attivismo e l’entusiasmo degli operatori della quarta biblioteca cittadina (Direttore dott. Sandro Galantini; bibliotecari dott. Piera Fagnani e Alfonso Di Felice) hanno fatto sì che la raffinatissima struttura, fortemente voluta dall’allora Superiore del Convento dei Cappuccini P. Serafino Colangeli, divenisse un punto di riferimento importante per studenti, operatori culturali e studiosi non solamente locali.
Orario biblioteca:dal lunedì al venerdì con orario 10-13 e 15-19; il sabato dalle 10 alle 13.

Giulianova, la Posillipo d'Abruzzo

Giulianova (Te) Abruzzo - Italy. Gli ingredienti sono quelli classici dell’Abruzzo più bello: spiagge tranquille, immensa e pulita sabbia, dolci colline immerse in verde ecologico che offrono una panoramica su un mare dai mille colori. Su una di queste colline e sul suo declivio è situata Giulianova Paese con la sua allegria, con i suoi musei,  monumenti, pinacoteche e biblioteche, chiese e santuari, il suo verde, il suo mareQuesta località balneare oltre a sottolineare ciò che di Giulianova è giustamente noto, permette al turista e al residente, di scoprire molte prospettive ancora poco conosciute.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu