Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Cerulli Riccardo - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Giulianova e i suoi scrittori. La nuova pubblicazione di: Cerulli Riccardo

Giulianova > Storici & Scrittori > Cerulli Riccardo
 
La rassegna delle pubblicazioni di opere librarie da Scrittori & Storici di Giulianova
 
Indice Storici & Scrittori giuliesi - Riccardo Cerulli
 p u b b l i c a z i o n e 

GIULIANOVA 1860, di RICCARDO CERULLI 
COMPONENTE DELLA DEPUTAZIONE Dl STORIA PATRIA PER GLI ABRUZZI
© Copyright by Abruzzo oggi Teramo, Via Crucioli 44.
Prima Edizione ottobre 1959.
Seconda Edizione: settembre 1968.
Finito di stampare il 5 settembre 1968 nella tipografia C.E.T.I. per conto di «Abruzzo Oggi»

2’ EDIZIONE RIVEDUTA ED AMPLIATA
In appendice IL LIDO DI GIULIANOVA - PROFILO STORICO ABRUZZO OGGI - 1968
 
AVVERTENZA
(Presentazione della 1a Edizione del 1959) 
Una ricostruzione, la meno infedele, delle condizioni, nell’anno dell’Unità, della cittadinanza giuliese, nelle sue classi componenti, comporta l’esame dei fenomeni culturali ed economici determinanti.
La materia trattata in questo studio, vale a dire la nostra evoluzione sociale, dopo la prima invasione francese negli Abruzzi (1798-99) risponde, quindi, al titolo: Giulianova 1860, solo nel senso predetto.
Debbo aggiungere, però, che gli eventi anteriori e produttori sono esaminati nel loro complesso e non cronologicamente e nei dettagli: ciò che potrà essere oggetto d’altro lavoro, se non me ne mancheranno il tempo e le modeste forze.
Esprimo la speranza che le prossime celebrazioni del Centenario dello Stato Italiano, siano d’incentivo ai pochi ma valorosi cultori delle memorie locali, per una trattazione organica del contributo della Provincia di Teramo al Risorgimento e per una raccolta a stampa, il più possibile completa, dei documenti di quel periodo che giacciono inediti nei nostri archivi, specie in quello Provinciale di Stato.
Del cortese aiuto fornitomi, per la consultazione di libri e di documenti, vivamente ringrazio gli Amici Raffaele Aurini, Direttore della Biblioteca « Vincenzo Bindi » e Giovanni Mascaretti, Archivista del Comune.
Giulianova, 31 maggio 1959.

------------------------------------------------------------ 
 
PREMESSA ALLA SECONDA EDIZIONE
ABRUZZO OGGI ha voluto questa seconda edizione di « Giulianova 1860 ».
La prima — per i tipi TREBI di Pescara — apparsa, numerata e fuori commercio, nel 1959, è — da tempo — esaurita.
Viene così soddisfatta la richiesta, divenuta frequente, negli ultimi anni, da parte di studiosi e di cittadini, del modestissimo saggio storico, da me scritto, quale personale contributo alle celebrazioni del Centenario dell’Unità d’Italia che — purtroppo — localmente, si concretarono in pochi manifesti e discorsi.
Ho riveduto e corretto il testo originario; ho reputato opportuno aggiungere qualche nota, più o meno ampia, dedicata ad eventi anteriori o posteriori al passaggio, per il litorale d’Abruzzo Ultra Primo, dell’Armata Sarda, guidata da Vittorio Emanuele II.
In appendice vede la luce un profilo storico di Giulianova, riferito specialmente al Lido. Il suo terzo capitolo è la narrazione delle vicende locali dopo le dimissioni da Sindaco del patriota Gaetano Ciaffardoni, alla fine del 1860.
Il testo e l’appendice sono accompagnati da illustrazioni di panorami, edifici, strumenti di lavoro, veicoli, etc.. Non mancano i volti dei principali protagonisti della vita cittadina, dal fondatore allo storico Vincenzo Bindi. il materiale fotografico è disposto secondo l’ordine cronologico.
Dell’affettuosa collaborazione al mio lavoro, specialmente di ricerca delle immagini, rendo vivissime grazie all’Amico Pasquale Limoncelli, titolare di « Abruzzo Oggi »
Giulianova, 5 settembre 1968.
Biblioteche a Giulianova

Biblioteca civica “Vincenzo Bindi”
Corsa Garibaldi, 14 - tel. 085/8003395 Giulianova Città
Numero dei volumi catalogati: 23.000
Settori: abruzzesistica, libri antichi, arte, filosofia, emeroteca
Lasciti: Bindi (opere generali) - De Lucia (abruzzesistica) - Mercante (filosofia)
Orario: 9-12; 15-18,30; sabato 9-12,30


Biblioteca del Centro Culturale “San Francesco”
Piccola Opera Charitas
Via Ruetta Scarafoni, 3 - Giulianova Città - tel. 085/8003677
Numero dei volumi catalogati: 12.000
Settori: emeroteca, storia, filosofia, letteratura, storia delle religioni e della Chiesa
Orario: 8-20


Centro Servizi Culturali della Regione Abruzzo
Via I. Nievo, 6 - Tel. 0858003508 - Fax 08580027108
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, dalle 15 alle 18 (orario invernale) e dalle 16 alle 19 (orario estivo); sabato dalle 9 alle 12.
Il Centro di Servizi Culturali della Regione Abruzzo, istituito con L.R. 6 Luglio 1978 N. 35, opera nei territori comunali di Giulianova, Roseto, Mosciano Sant’Angelo, Bellante, Morro D'Oro e svolge promozione culturale concorrendo alla formazione ed alla realizzazione della persona umana mediante una effettiva partecipazione alla vita della comunità del comprensorio.


Biblioteca Padre Candido “Donatelli”
Inaugurata il 27 maggio del 1995, la Biblioteca “P. Candido Donatelli” è riuscita progressivamente a ritagliarsi un ruolo assolutamente rilevante nella realtà culturale non solo giuliese. L’attivismo e l’entusiasmo degli operatori della quarta biblioteca cittadina (Direttore dott. Sandro Galantini; bibliotecari dott. Piera Fagnani e Alfonso Di Felice) hanno fatto sì che la raffinatissima struttura, fortemente voluta dall’allora Superiore del Convento dei Cappuccini P. Serafino Colangeli, divenisse un punto di riferimento importante per studenti, operatori culturali e studiosi non solamente locali.
Orario biblioteca:dal lunedì al venerdì con orario 10-13 e 15-19; il sabato dalle 10 alle 13.

Giulianova, la Posillipo d'Abruzzo

Giulianova (Te) Abruzzo - Italy. Gli ingredienti sono quelli classici dell’Abruzzo più bello: spiagge tranquille, immensa e pulita sabbia, dolci colline immerse in verde ecologico che offrono una panoramica su un mare dai mille colori. Su una di queste colline e sul suo declivio è situata Giulianova Paese con la sua allegria, con i suoi musei,  monumenti, pinacoteche e biblioteche, chiese e santuari, il suo verde, il suo mareQuesta località balneare oltre a sottolineare ciò che di Giulianova è giustamente noto, permette al turista e al residente, di scoprire molte prospettive ancora poco conosciute.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu