TURISMO ENOGASTRONOMICO IN PROVINCIA DI TERAMO - L'olio - Abruzzo... una regione da vivere e... da scoprire.

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

TURISMO ENOGASTRONOMICO IN PROVINCIA DI TERAMO - L'olio

Teramo > Speciale Teramo > Peccati di gola
 
 
 TURISMO MARE/MONTI IN PROVINCIA DI TERAMO
    
I PECCATI DI GOLA
L'OLIO TERAMANO

L’olio extravergine di oliva Pretuziano delle Colline Teramane DOP
Il termine pretuziano prende il nome dai Pretuzi, popolo italico che visse nel territorio teramano a partire dal III secolo a.C.
La denominazione di origine protetta “Pretuziano delle Colline Teramane” è riservata all’olio extravergine di oliva ottenuto dalle olive appartenenti alle seguenti varietà: Leccino, Frantoio e Dritta congiuntamente fino al 75%; varietà locali minori, tra le quali sono maggiormente diffuse il Tortiglione, la Carboncella e la Castiglionese, per il restante 25%. Tutte le olive provengono dallo stesso oliveto certificato.
La zona di produzione è nella fascia collinare che attraversa tutta la provincia, delimitata ad est dal mare Adriatico e ad ovest dal massiccio del Gran Sasso.
Questi elementi naturali caratterizzano in modo particolare il clima determinando una forte escursione termica tra i diversi periodi dell’anno.
A livello organolettico l’olio presenta un colore giallo-verdognolo, un odore fruttato e un sapore di media intensità, con lieve sensazione di amaro e piccante.
Al consumo, la notevole presenza di note aromatiche fa prediligere l’uso di quest’olio su piatti di una certa consistenza, come grigliate di carne, insalate, verdure bollite, legumi e primi piatti.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu